Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Una vasta operazione anti-crimine, coordinata dal comando provinciale dei carabinieri, coadiuvati da unità cinofile e da un elicottero, su ordine della Direzione Distrettuale Antimafia di Catania, è stata effettuata nella notte. Intorno alle 4.30 anche Santa Croce è stata interessata dall’operazione con un centinaio di carabinieri e un elicottero che ha sorvolato costantemente la città per circa mezz’ora. L’obiettivo dei militari era la cattura di un esponente di primo piano del narcotraffico che era stato segnalato a Santa Croce. Una dozzina di arresti sono in corso di esecuzione in provincia di Ragusa, ai danni di presunti narcotrafficanti nordafricani attivi nell’isola. I destinatari delle ordinanze sono accusati di associazione per delinquere finalizzata al traffico e spaccio di stupefacenti. La vasta operazione dei carabinieri – si afferma in una nota – è mirata a sgominare due distinti gruppi di narcotrafficanti tutti di origine magrebina, particolarmente attivi nella città di Vittoria e nella cittadina rivierasca di Scoglitti, nella compravendita di ingenti quantitativi di hashish e cocaina. I rifornimenti di stupefacenti avvenivano a Palermo.

Gli arrestati sono Bedoui Mohamed Hedi, 48 anni; Khadimallah Mohamed Ben Salah, 33 anni; Ajej Ghazi, 33 anni; Oueslati Nourredine, 47 anni; Sayari Imed, 26 anni, tutti tunisini. Gli indagati avevano dato vita a due distinti gruppi criminali dediti al traffico e spaccio di hashish e cocaina, acquistati da fornitori palermitani e poi immessi sul mercato a Vittoria. Sequestrati 900 grammi di hashish e 15 grammi di cocaina, e arrestati, in flagranza di reato, dodici persone, oltre agli odierni indagati.

L’attività poteva contare su un volume d’affari quantificato dagli investigatori attorno ai 20 mila euro mensili, con prezzi al dettaglio della droga che variava da 20 a 30 euro al grammo per l’hashish e da 80 a 120 a grammo per la cocaina. L’operazione “Dual Band” ha interessato i territori di Vittoria, Scoglitti e Santa Croce Camerina.

Redazione

10 Commenti

  1. Boss

    10 gennaio 2014 a 18:29

    Accogliamoli…poverini!!! Direbbero alcuni concittadini.
    Io manderei via anche loro!!!

    Rispondi

  2. Alfio

    10 gennaio 2014 a 19:10

    A prescindere dall accogliamoli poverini ecc ecc….sta tutto nella domanda e nell offerta.cambierebbe qualcosa se avessero arrestato degli italiani?

    Rispondi

  3. Domenico

    10 gennaio 2014 a 23:48

    Speriamo solo che nn li buttano fuori dalle carceri subito… Ah vero siamo in Italia quindi…. Prima di subito

    Rispondi

  4. uno dei cittadini

    11 gennaio 2014 a 01:52

    ben detto boss, ma tieni presente che così saremo razzisti e non ospitali nei loro confonti

    Rispondi

  5. ...

    12 gennaio 2014 a 14:40

    Da quando in Italia i delinquenti vengono arrestati?? Beh , ci pensa la Cancellieri a svuotare le carceri , i delinquenti sono tutti liberi e a spasso!!!

    Rispondi

  6. Alfio

    13 gennaio 2014 a 00:13

    Forza su, vi incarognite perché sono extra….però tutti gli italiani che si vanno a rifornire ….niente eh …. Tutti bravi….ti sei visto il telegiornale e hai scoperto che al ministero c’è la Cancellieri… Prima c’era Alfano…buuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu

    Rispondi

  7. Boss

    13 gennaio 2014 a 11:01

    Ecco Alfio, tu sei uno di quelli che manderei via. Spero tu sia Italiano almeno così non mi prendono per razzista.

    Rispondi

  8. Alfio

    13 gennaio 2014 a 17:09

    E perché? Io bravo…

    Rispondi

  9. Alfio

    13 gennaio 2014 a 19:27

    Ma Boss per “bruce” o per il capo dei capi?no, tanto per capire..

    Rispondi

  10. boss

    17 gennaio 2014 a 17:48

    fai te!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio a 5, C1: Kamarina, il derby è una disfatta! L’Arcobaleno Ispica vince 7-0

Crollo casalingo del CS Kamarina che fallisce l’appuntamento più atteso: il derby con l’Ar…