Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Il toto assessore si avvia alle battute finali. Lunedì sera il PD svelerà il tanto atteso nome del sostituto della dottoressa Varcadipane e, a quanto pare, le previsioni finora formulate sulle ipotetiche figure femminili sono svanite in una bolla di sapone. Scompare la signora Pollari, il cui marito ha ricevuto la consulenza esterna agli spettacoli; scompare Lucia Cuciti, la cui piena disponibilità non si sa dove sia finita, ed ecco finalmente emergere un nome nuovo della realtà sociale santacrocese, quella che, a detta dei vertici PD, sarà una loro espressione in termini di “rappresentatività della politica di sinistra e della competenza”: Eva Barone. I soliti “ben informati” ammettono che questa è la volta buona e che Eva Barone già dalla prossima settimana salirà i gradini del Palazzo Comunale con il beneplacito di amministratori, PD e Gruppo Agricoltori. A proposito di questi ultimi: la loro pretesa di scegliere il futuro assessore si è arenata nelle secche del Partito Democratico che al momento opportuno ha saputo trovare le parole giuste, o meglio le deleghe assessoriali giuste, per convincere i paladini dell’agricoltura a desistere dal loro intento. Servizi sociali, sport ed istruzione valgono qualche compromesso e che sia Eva Barone o qualcun altro il futuro assessore poco importa… di sicuro quelle deleghe non saranno le sue.

EVA BARONE: “NON NE SO NULLA”
“E’ una notizia di cui non sono al corrente e che apprendo da voi”. E’ questa la reazione di Eva Barone, contattata telefonicamente da Santa Croce Web. Il Pd ha deciso di spendere il suo nome, con il beneplacito del sindaco Iurato, ma la proposta non è ancora arrivata alla diretta interessata: “Davvero non so cosa dire, mi sono sempre tenuta fuori dalla politica attiva. Resto in attesa di eventuali comunicazioni, semmai ce ne saranno. Al momento non so davvero nulla”.

Redazione

11 Commenti

  1. delfino curioso

    8 febbraio 2014 a 14:24

    Com’è piccolo il mondo…ma quella in foto non era la sede del “Popolo dei disperati”? adesso è quella del Partito degli ” inDecisi “…mi sa che è la sede che porta sfiga…!!!

    Rispondi

  2. Gaetano Farina

    8 febbraio 2014 a 18:24

    Il Partito Democratico di Santa Croce Camerina smentisce in maniera forte e chiara di non aver in alcun modo messo in circolazione la voce della Sig.na Eva Barone quale prossimo assessore nella giunta del comune di S. Croce C. Non è nostra consuetudine sbandierare nomi e cognomi di chicchessia per esporli ad attacchi verbali. La scelta del nuovo assessore è una cosa seria, che deve avvenire con ponderazione ed equilibrio proprio nell’interesse della Gente di S. Croce C.
    L’attuale sede del PD è dignitosa, come sono stati dignitosi i nostri predecessori che hanno sposato tesi sicuramente volte all’interesse di tutti. Noi non disprezziamo nessuno, pensiamo che ogni cittadino, di qualsiasi ordine e grado, sia da rispettare e a lui garantire diritti e doveri.

    Il Coordinatore cittadino del PD
    Gaetano Farina

    Rispondi

  3. Osservatore

    8 febbraio 2014 a 21:22

    Carissimo coordinatore del pd, perché offende l’intelligenza dei cittadini?

    Rispondi

  4. Roberto Formaggio

    9 febbraio 2014 a 02:14

    Da notare che il coordinatore Farina (citazione testuale) “SMENTISCE in maniera forte e chiara di NON aver in alcun modo messo in circolazione la voce”. Se l’italiano non è un’opinione, quanto pronunciato vuol dire: “SIAMO STATI NOI A SBANDIERARLO A TUTTA LA PIAZZA”! Ennesima magra figura… Suggerirei per dignità di tenere la bocca chiusa e le dita ferme!

    Rispondi

  5. delfino curioso

    9 febbraio 2014 a 08:55

    gentile Coordinatore PD, nessuno ha voluto disprezzare nessuno, era una battuta…se non le è ancora chiaro. Sono le azioni scorrette e fatte alle spalle quelle da biasimare, sono i giochetti di potere decisi a tavolino da biasimare, non piccole battute fatte alla luce del sole per smorzare un’atmosfera cittadina incerta. Lei si è mai chiesto perché c’è questa attesa collettiva per l’assessore nuovo? glielo spiego io, da comune cittadino: l’attuale prolungata vacanza delle deleghe non sta garantendo un servizio attivo al paese e le conseguenze le subiscono i cittadini, la collettività…questo è forse poco per stimolare i tempi decisionali? perché, mentre voi decidete il ‘nostro futuro’ , il paese regredisce… spero non reputi offensiva anche questa umile osservazione di un cittadino che, come tutti si trova a subire le scelte di altri e non è neppure libero di esprimersi. l’art. 1 della costituzione recita “…la sovranità appartiene al popolo…” ma si ricordi che non è così…purtroppo…buon lavoro

    Rispondi

  6. Delfinario

    9 febbraio 2014 a 14:24

    Delfino curioso sii un po’ serio! Il paese regrediva, pure tanto e per almeno 10 anni, anche quando gli assessori venivano sostituiti dopo un secondo, anzi, due anni e mezzo prima si sapeva già chi faceva la staffetta.
    Tutto questo tuo spirito civico non serve altro che a criticare. La scelta che tarda ad arrivare garantisce al “popolo” che tanto ti sta a cuore una scelta democratica e non figlia delle solite logiche clientelari o accordi preconfezionati. Nella Costituzione forse non la trova la parola giusta…si chiama democrazia e per metterla in atto ci vuole tempo.

    Rispondi

    • Osservatore

      10 febbraio 2014 a 10:31

      Delfinario ma di quale democrazia parli? Dopo le dichiarazioni del coordinatore PD, che ha dichiarato pubblicamente che l’assessore deve essere espressione del PD e che abbia una storia politica di sinistra, quindi se esiste una persona valida che non ha una storia di sinistra o per caso ha fatto campagna elettorale in una lista civica non va bene questa è democrazia? Vero? E dove la democrazia quando una coalizione non tiene conto di un gruppo all’interno della stessa coalizione che grazie a questo gruppo è ancora viva? E ovvio, serve un assessore pupazzetto che stia zitto quando avrà le delege che non vuole nessuno . Questa è democrazia vero? E se il PD per fare una porcata simile impiega tutto questo tempo, figuriamoci se dovesse fare una cosa degna di lode.

      Rispondi

  7. Osservatore o agricoltore?

    10 febbraio 2014 a 11:30

    ok osservatore ora mi è tutto più chiaro. In sostanza VOI agricoltori “che state salvando questa coalizione”(per fortuna che ci siete VOI) reclamate di imporre un assessore “vostro”. Fissiamo due punti A) Quello che dice il Pd, il segretario o chiunque altro di quel partito non me lo venire a raccontare, vale quanto quello che dicono le altre anime della coalizione…chiuso dunque; B) Parli di pupazzetto, proprio tu, voi(il gruppo che tanto elogi), che è sulla bocca del MONDO che è composto da circa 3 pupazzetti nelle mani un altro assessore…che ora ne vorrebbe un altro sotto il suo controllo(ma fa parlare le marionette)
    Comunque sia fate pure pressione, anzi vi auguro pure di VINCERE l’assessore che volete…tanto poi lo sai come funziona…basta che ad una SIGNORA non gli sta più bene far finta di non vedere ste piccolezze che DECIDE un bel giorno di restarsene a casa e mandarvi tutti fuori da lì. Con i vostri pupazzi, pupazzetti, assessori avrete perso un’occasione…auguri

    Rispondi

  8. Osservatore

    10 febbraio 2014 a 12:46

    Quando la SIGNORA si deciderà di andare a casa, spero presto, avrà fatto un opera di bene per il paese.
    Per tutto il resto hai preso un abbaglio.

    Rispondi

  9. piscispada

    10 febbraio 2014 a 20:48

    Tra delfinari e osservatori interessati , l’UNICA cosa chiara che si capisce é ca vi state azzanando come li squali mentre il paese muore. Davvero complimenti a tutti

    Rispondi

  10. delfino curioso

    10 febbraio 2014 a 22:17

    Caro delfinario, si è capito che lei è del PD, purtroppo per lei. Io non sono e non sono mai stato né di destra, né di sinistra, né di centro, quindi l’uno vale l’altro, quelli di prima hanno fatto i loro intrallazzi pure… democrazia vuol dire governo del popolo non governo di questo o di quello, ma governo di chi è capace e di chi promuove il bene di un paese. Lei che difende questa prolungata meditazione del PD circa il nuovo assessore mi fa pensare a due cose: o lei ha partecipato agli incontri di partito (in questo caso non potrebbe parlare di scelta democratica perchè saprebbe bene di cosa si è parlato e farebbe meglio a tacere ), oppure le hanno raccontato quello che si vuole far sapere in giro (in questo caso è informato male). Per me possono scegliere chi vogliono, tanto a me nulla cambia di sicuro…sono abituato a vivere come se non ci fosse nessuna forma di governo: io ignoro loro e loro ignorano me…e si vive meglio…

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Consiglio comunale: approvati il nuovo regolamento e l’adesione alla C.U.C.

E’ stato approvato all’unanimità – dopo tante chiacchiere, una strenua battaglia verbale e…