Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

La Libertas Volley Santa Croce di coach Carlo Guinicelli, nel campionato di serie D femminile, rimedia una sconfitta per 3-1 (25-21; 18-25; 25-14; 25-20) sul campo della Copitel Viagrande e blocca la striscia positiva. È stata una gara anomala quella giocata dalle ragazze camarinensi che, seppur prive di alcune pedine fondametali (la Distefano e la Brancato) e con qualche altro elemento rimasto in panchine per condizioni fisiche non buone, hanno tenuto decentemente il campo. Forse domenica non si poteva chiedere molto di più alle camarinensi che hanno avuto nelle sole Simona Gulino (14 punti), Stefania Cappello (11 punti) e Laura Licitra (8 punti) le uniche terminali offensive. La Libertas, soprattutto nel secondo set vinto 18-25, ha dimostrato di esserci fisicamente e mentalmente, ma il terzo set, giocato in modo disastroso (25-14), ha pregiudicato moralmente la gara. “Da quando è iniziato il torneo non ho mai potuto schierare la squadra al completo – dice coach Carlo Guinicelli –. Gli infortuni quest’anno ci hanno falcidiato e molte ragazze, nonostante siano rientrate in rosa, non hanno recuperato appieno dei postumi degli acciacchi muscolari. Naturalmente non cerco alibi per la sconfitta di domenica, ma questo è un dato di fatto che determina anche le nostre prestazioni in campo. Noi comunque non ci abbattiamo e continuiamo lo stesso a lavorare, cercando ogni partita la vittoria. Lo faremo anche sabato prossimo, quando incontreremo la capolista Annunziata Comiso”.

Fabio Fichera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio, replica del Santa Croce alla Real Boys: “Troncata ogni collaborazione”

Al comunicato reso qualche giorno fa dall’A.S.D. Real Boys Santa Croce (clicca qui p…