Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

L’Accademia Empedoclina di Ciccio Nobile deve accontentarsi del pareggio, 2-2, contro  il Santa Croce, squadra molto quadrata, ma con delle grosse falle nel reparto difensivo. Il pareggio è apparso il risultato più giusto, la partita è stata giocata solo a sprazzi e illuminata da qualche sporadica giocata dei singoli. La Vaccara ha dato la carica agli azzurri da un lato, Giovanni Ferrara il più deciso tra i granata. Al primo affondo a passare in vantaggio è stato il Santa Croce. Al 4’ La Vaccara, servito in profondità da Rizzo, con un perfetto diagonale non dava scampo a Pullara. Pronta la risposta della formazione di Nobile. All’8’ Gallo eludeva la trappola di un fuorigioco non ben organizzato, si involava verso la porta avversaria e superava con un tiro a mezza altezza l’incolpevole Gurrieri. L’inizio scoppiettante lasciava presagire ad un match altamente spettacolare, invece fino al termine del primo tempo era noia assoluta. Nella ripresa, al 48’, era il giovane Farruggio a trovare il guizzo vincente e punire la difesa ospite, fin troppo allegra, scaraventando in rete un pallone vagante in piena area di rigore: era il 2-1 empedoclino. L’Accademia si accontentava dell’esiguo vantaggio e, invece che cercare la rete del ko, arretrava il baricentro anche per via delle iniziative di Quintana e Nasello, messi in campo per dare maggiore spinta agli ospiti. Al 75’ l’episodio del calcio di rigore per il Santa Croce. Nasello scagliava un forte tiro, Pullara riusciva a respingere sui piedi di Quintana, che veniva a contatto con lo stesso estremo difensore: per l’arbitro vi erano gli estremi del penalty. Dal dischetto, con freddezza, l’esperto attaccante saccense Calogero La Vaccara mandava il pallone da un lato e il portiere dall’altro, dedicando la rete del pareggio ai parenti presenti sulle gradinate del Collura. Finiva così 2-2 anche perché all’88’ Gabriel Spina, vistosamente trattenuto prima all’ingresso dell’area di rigore e poi dentro, preferiva, benché sbilanciato, andare al tiro tutto solo davanti al portiere, fallendo la ghiotta occasione per un successo che avrebbe consentito alla formazione del vice presidente Totò Gramaglia di scavalcare il Santa Croce in classifica.

IL TABELLINO

ACCADEMIA EMPEDOCLINA-SANTA CROCE 2-2

Accademia Empedoclina: Pullara, Mazzara, Castaldo, Ferrara, Scuderi, Morreale N., Morreale G. (76’ Spina), Piraneo (89’ Di Salvo), Farruggio, Gallo, Loggia (68’ Pagano). All. Ciccio Nobile.

Santa Croce: Gurrieri, Giarratana, Basile, Cascone (66’ Nasello), Buoncompagni, Ragusa, Puma (54’ Quintana), Bennardo, La Vaccara, Bonarrigo, Rizzo (91’ Vasile). All. La Vaccara e Buoncompagni.

Arbitro: Salvatore Di Bono di Trapani, assistenti Elvira Rizzo e Alessandro Gennuso di Caltanissetta

Marcatori: 4’ e 75’ rig. La Vaccara (S), 8’ Gallo (A), 48’ Farruggio (A)

Fonte: agrigentosport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio a 5, C1: che spettacolo questi giovani, il Kamarina vince ancora (7-4)

Terza vittoria di fila in campionato per il CS Kamarina, che suda oltremodo ma batte nel f…