Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Inizia bene il girone di ritorno, nel campionato di serie D femminile, per la Libertas volley di coach Carlo Guinicelli che vince la difficile gara interna contro la capolista Annunziata Comiso con il risultato di 3-2 (17-25; 25-19; 27-25; 16-25; 15-11). La squadra cara alla presidentessa Carmela Azzaro questa volta non ha deluso le aspettative e, nonostante il valore delle avversarie, ha dato dimostrazione della propria forza. La gara è stata seguita da un’ottima cornice di pubblico, compresa una folta delegazione ospite, che ha assistito a un confronto avvincente e ricco di emozioni. Le ragazze locali questa volta hanno messo in campo il cuore e le strategie preparate in settimana da coach Carlo Guinicelli. “Durante la settimana abbiamo preparato la partita nei minimi dettagli – dice Guinicelli –  Le ragazze hanno memorizzato tutto e fino al quinto set sapevano come giocare e cosa fare. Devo fare i complimenti a tutte, ma soprattutto alla Barone che è stata incredibile in difesa. Simona Gulino (18 punti) in attacco è stata pazzesca e sua sorella Michela, oltre a fornire una sapente regia, è stata perfetta a muro contro la loro giocatrice più forte. Ottime anche la Cunsolo (8 punti) e la Cappello (13 punti) che giocano alla grande, così come le due centrali Licitra e Zisa che sono andate oltre i loro limiti. Insomma – continua Guinicelli –  è il caso di dire che volevamo la vittoria fortemente e siamo riusciti ad ottenerla contro la prima della classe, che prima di stasera aveva perso un solo incontro su 10 disputati. Questo mi rende orgoglioso delle mie ragazze e spero che questa bella prestazione segni l’inizio di una svolta per il proseguo della stagione”.

Fabio Fichera

Un Commento

  1. tifoso

    27 febbraio 2014 a 21:23

    complimenti per la splendida vittoria ottenuta contro la capolista, ci voleva proprio……

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Basket, Promozione: la Vigor dura un tempo, poi si scioglie a Ragusa (96-58)

La Vigor illude per due quarti, poi cede con l’onore delle armi alla Domenico Savio. Per i…