Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

“Una scienza fornisce i limiti entro i quali è situata un’arte, le leggi che l’artista non può trasgredire;  ma ciò che egli deve fare, in particolare, entro i limiti fissati, è lasciato interamente al suo genio” (William James). Molti uomini di scienza hanno coltivato e favorito lo sviluppo della fisiologia dell’esercizio e delle attività motorie in genere. Attraverso i percorsi ludico motori e i percorsi creativi l’educatore motorio può riuscire a combattere il sovrappeso e l’obesità? Proposte fantasiose possono essere strumenti positivi in questa società basata su un consumismo abnorme e senza regole? È molto importante iniziare a curare un ottimale stile di vita fin dalla tenerissima età. Il percorso ludico/motorio della buona nutrizione o il circuito motorio con le mele ed il gioco della piramide alimentare e della buona salute, a parer mio, sono preponderanti, dei dispositivi di crescita, degli strumenti che potrebbero essere praticati nelle scuole. L’educatore motorio, in simbiosi con le famiglie ed il nutrizionista, potrebbero aiutare i bambini a scoprire la giusta alimentazione con proposte ludico giocose. L’attività motoria è assai importante per combattere l’ipocinesia. La necessità di rivisitare quantità e qualità delle attività motorie, fin dalla tenerissima età, conta molto, così come le strategie didattiche proposte, aventi come basi sani orientamenti atti a mantenere e ricercare un ottimale stato di salute. Curare l’alimentazione significa nutrire l’anima dei bambini che, in quanto tali, non sono adulti in miniatura. Il circuito ludico motorio con le mele, ad esempio, si può sperimentare in questo modo: rotolamento sul tappeto ludico / motorio, a seguire saltelli a piedi pari dentro i cerchi colorati, lo slalom o zig zag in mezzo ai birilli ed, infine, come ultima stazione, una bella cesta di mele, laddove i bambini, dopo aver superato le prime tre stazioni, andranno a prendere una bella mela e mangiarla. Scopo di questo percorso è duplice: educare alla sana alimentazione con la buona frutta e sviluppare una campagna alimentare sull’antidoping. La mela contiene vitamine, sali minerali ed acqua, tutto ciò che può fare soltanto bene al bambino. La frutta è essenziale nella nostra alimentazione. Ancora, il gioco della piramide alimentare e della buona salute: l’educatore motorio, sempre con l’aiuto del percorsi ludico – motorio, con  una piramide alimentare giocattolo, costruita con cartone o con la spugna e con disegni di frutta e verdura, cercherà di fare capire il quanto e il come sia importante nutrirsi bene, in modo tale che i bambini possano capire e apprendere che ci sono alimenti che si possono assumere spesso e con maggiore quantità ed alimenti che si possono assumere di rado e con moderazione. I giochi potranno essere impostati a piacere dall’insegnante o dell’educatore motorio.

                                                                                                                                  Lucy Licitra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio a 5, CS Kamarina-Arcobaleno Ispica 0-7. Highlights e interviste VIDEO

Una pesante sconfitta da mandare giù in fretta. Il primo tonfo vero del CS Kamarina in que…