Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Fra le complesse e gravi problematiche che riguardano il mondo della scuola, un mondo altrettanto complesso e problematico a sé è quello che riguarda il personale docente precario. Vi fa parte un numero considerevole di docenti che, per anni ed anni, continuano ad essere chiamati ad insegnare a tempo determinato, cioè “al bisogno”, da parte dell’amministrazione scolastica: quando va bene “riescono” a stipulare un contratto valido per un anno scolastico, in caso contrario per periodi inferiori e saltuari (le cosiddette “supplenze temporanee”), permanendo sempre in uno stato di precarietà fino a quando, solo per qualcuno, con il contagocce, giunge il giorno dell’immissione in ruolo.

I problemi non indifferenti che assillano questi docenti non sono però sintetizzabili attraverso semplici definizioni, né possono essere compresi pienamente neanche dai loro colleghi a tempo indeterminato (i docenti “di ruolo” di una volta, oggi docenti a tempo indeterminato) perché le varie situazioni, lungi dal semplificarsi, si aggravano invece ulteriormente. Anche dal punto di vista sindacale, ritiene la Gilda degli Insegnanti, le azioni volte a migliorare le condizioni di tale personale, possono essere efficacemente portate avanti solo con il contributo attivo di chi, tali problemi, li vive personalmente. Così ecco che si è costituito nella Gilda degli Insegnanti il Dipartimento Nazionale Precari ed il Coordinamento Nazionale Precari. Il prof. Giorgio La Placa di Catania, del Coordinamento Nazionale Precari della Gilda, è intervenuto all’affollata assemblea sindacale presso l’Istituto “E. Majorana” di Ragusa organizzata dal coordinatore provinciale della Federazione Gilda Unams, prof. Enzo Drago, sui principali e numerosi temi caldi del momento che riguardano il mondo dei precari.

Aggiornamento delle Graduatorie ad esaurimento e d’Istituto, Abilitazioni TFA, PAS e Concorsi, Diplomi Magistrali Abilitanti, Pagamento Ferie, Stabilizzazione e ricorso alla Corte di Giustizia Europea, Prospettive sulle immissioni in ruolo: queste le tematiche affrontate dal prof. La Placa che, dimostrando una preparazione da tutti apprezzata, ha tenuto vivissimi, dalle 11,30 fin oltre le ore 14, l’interesse e la partecipazione di tutti i presenti. La Federazione Gilda Unams della provincia di Ragusa è pronta a fornire, presso la propria sede, previo appuntamento, tutta l’assistenza e la consulenza necessaria al personale docente precario in questi prossimi giorni durante i quali è previsto l’aggiornamento triennale delle graduatorie provinciali ad esaurimento, ed in vista del prossimo aggiornamento delle graduatorie d’istituto. E’ fornita anche l’assistenza e la consulenza legale per il ricorso per la stabilizzazione alla Corte di Giustizia Europea e per tutte le altre problematiche di natura sindacale e legale. Maggiori informazioni sul sito www.gildaragusa.it

Giusy Zisa

(nella foto in primo piano il professore ENZO Drago)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

E’ la domenica della prevenzione: controlli di glicemia e pressione arteriosa

“Lo screening è vita”: con questo slogan l’Associazione Volontari del Soccorso di Santa Cr…