Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Clima primaverile e di festa in perfetto stile Primo Maggio, la giornata dei lavoratori, ma non troppi – sarebbe opportuno aggiungere – considerato che in tanti, oggi più di ieri, vivono l’ assenza o la precarietà di un lavoro che spesso non ha tempi e modalità definiti. Giovedì pomeriggio in Piazza Faro, a Punta Secca, il borgo marinaro di Santa Croce Camerina, reso famoso dalla fiction televisiva di successo del Commissario Montalbano, ha ospitato tanti giovani e meno giovani che hanno potuto assistere al concerto live di cinque gruppi locali: Reason For My Decay, Still Waters Blues Rock, Stop Music, Sacovira e Semplicemente, dalle 17 alle 21. Le band, o più propriamente i complessi musicali, hanno tutte mostrato un grande sodalizio artistico, segno inequivocabile di appassionati musicisti, seppur si dichiarino di livello amatoriale. Nico Provenzano e Massimo Finocchiaro dei ‘Semplicemente’, con l’ armonica e la chitarra, hanno emozionato il pubblico con un loro brano inedito ideato per provare a sfidare i presenti a provare un brivido al cuore, sensazione che vivono quando suonano (esperimento perfettamente riuscito!); ‘Bella Ciao’, immancabile e attesa, è stato invece eseguito dal gruppo ‘Still Waters Blues Rock’ di Fabio Alabiso, organizzatore dell’evento ideato proprio per sua iniziativa con il patrocinio del Comune di Santa Croce Camerina. Di questa ultima band fanno parte anche Roberto Giardina, Giovanni Tidona il Boliviano e Corrado Tidona. I Sacovira sono stati l’espressione del rock alternativo con Giuseppe e Giansi Romano e Michele Barrano. Per i ‘Reason of my decay’ Giuseppe Puglisi alla chitarra e Marco Aquila alla batteria, entrambi sono componenti della rock band ‘Shema Zeta’. Appartengono a questo gruppo anche Nino Gulino (basso) e Paolo Barone (batteria). La band di amici, nata solo una settimana fa, ha riscosso sicuramente l’approvazione del pubblico. Il gruppo più giovane, pop rock, ‘Stop Music’ ha portato sul palco Rosario Venturelli alla batteria, Giuseppe Romano al basso, Di Martino Giuseppe alla voce. La band fondata da circa un anno è in crescita e alla ricerca di altri componenti. Il concerto per i lavoratori e non, è stato coinvolgente e divertente. Un premio va anche alla bella location scelta per l’evento: i più attenti tra il pubblico hanno lamentato l’assenza del commissario Montalbano che da un po’ di tempo a questa parte sembra intenzionato a far perdere le sue tracce. I ben informati, che lo seguono da anni durante le riprese televisive nel piccolo centro balneare, motivo per il quale Punta Secca è diventata meta turistica obbligatoria per chi si trova in vacanza in provincia di Ragusa, e gli appassionati e i curiosi della serie tv lo reclamano a gran voce.

Giusy Zisa

Un Commento

  1. Fabio

    3 maggio 2014 a 09:34

    Giusto per curiosità , anche in questo concerto hanno sputtanato il NON ELETTO del pd?? Che figuraccia ha fatto a Roma ,davanti a tutti , il beniamino di Licio Gelli , il non eletto. Che vergogna!!!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Ragusa Ibla, al Donnafugata una mostra sulle amanti di Rossini, Bellini e Verdi

Tre grandi teatri italiani “racchiusi” all’interno di uno dei teatri più piccoli al mondo …