Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Nelle prossime settimane si tornano a girare tra Punta Secca, Scicli, Ragusa Ibla e Modica, i nuovi episodi della serie televisiva del popolare commissario di polizia di Vigata, “Il Commissario Montalbano”, tratti dai romanzi dello scrittore Andrea Camilleri, per la regia di Alberto Sironi, prodotti dal 1999 e trasmessi dalla RAI. Nel frattempo il protagonista, Luca Zingaretti, classe 1961, romano doc, è tornato nei luoghi della fiction della nostra provincia nello scorso weekend, alla guida di una cinquecento azzurra è riuscito a evitare i paparazzi e i numerosi fan che attendevano il suo ritorno. Ha soggiornato a Marina di Ragusa in un noto albergo e, in incognito, protetto da un cappellino con visiera e da una insolita barba lunga, ha pranzato lunedì al ristorante “Il Delfino” del lungomare Andrea Doria, di cui apprezza, da sempre, la buona cucina e la discrezione che i signori Mormina, proprietari del locale, gli riservano da  anni, da quando la ‘Palomar’, la casa di produzione della serie tv, li ha scelti stipulando un’apposita convenzione per il consumo dei pasti dell’intero cast. Ha ordinato l’immancabile e squisita specialità del ristorante la Zuppa di cozze in crosta, una pizza Margherita e, tra una telefonata e l’altra, ha concluso il pranzo con un amaro del Capo ed un caffè, pronto a rientrare a Roma nella stessa serata di lunedì con un volo che è decollato dal vicino aeroporto di Comiso. L’attore ragusano Angelo Russo, che nella serie tv interpreta l’agente Agatino Catarella, presto riserverà al nostro giornale un’esclusiva intervista, nel frattempo ci anticipa la firma del suo contratto per le prossime quattro puntate anche stavolta coinvolgenti e ricche di indagini misteriose, che lo terranno impegnato per almeno quattro mesi insieme ai suoi colleghi Cesare Bocci, alias  Mimì Augello, vice del commissario e donnaiolo incallito, Giuseppe Fazio interpretato da  Peppino Mazzotta, ispettore del commissariato, e l’agente Galluzzo interpretato da Davide Lo Verde. Nel cast sono previste delle new entry maschili e femminili oltre alla presenza de “Il  giovane Montalbano”, interpretato dal 2012 da   Michele Rondino, anch’esso acclamato dal pubblico, al quale saranno riservate due intere puntate della fiction. Immancabili saranno anche stavolta l’attenzione dei fan estimatori, sopratutto di casa nostra, del ragusano, dei nostri luoghi spesso selvaggi e “poco attrezzati” ad accogliere e gestire il fenomeno Montalbano (uno tra tutti Marinella, “A Sicca”) che hanno dei nomi inventati, ma che  hanno contribuito a  decretare negli anni il grande successo televisivo, senza dimenticare inoltre il fortunato connubio di simpatia e virilità tipicamente siciliane che caratterizzano gli attori protagonisti.

Giusy Zisa

Un Commento

  1. orly

    21 maggio 2014 a 00:56

    Cmq iniziano a girare a settembre

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Ragusa Ibla, al Donnafugata una mostra sulle amanti di Rossini, Bellini e Verdi

Tre grandi teatri italiani “racchiusi” all’interno di uno dei teatri più piccoli al mondo …