Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

I militari della Compagnia Carabinieri di Ragusa hanno denunciato quattro persone in esito ad un servizio coordinato svolto tra Ragusa, Giarratana, Monterosso e Santa Croce nel “ponte” della festa della Repubblica. Ipotizzando una maggior movimento di persone e autoveicoli da monte a mare e viceversa, sono stati rinforzati i controlli sulle strade statali e provinciali dei comuni di competenza. Decine sono state le autovetture fermate e le persone identificate, molte delle quali sono state perquisite, altre sottoposte a test etilometrico. Fortunatamente nessuno dei conducenti sottoposti al test è risultato positivo in maniera tale da essere denunciato penalmente. Diversamente è andata per quattro persone. La prima, S.L., 55enne santacrocese, è stato beccato alla guida del veicolo che gli stessi carabinieri gli avevano sequestrato e che sarebbe dovuto rimanere chiuso nel cortile di casa sua. È stato quindi denunciato per violazione di sigilli e per la violazione dei doveri del custode di cose sottoposte a sequestro. L’auto questa volta è stata ritirata da un carro attrezzi e rinchiusa in deposito. Tre persone sono state denunciate per guida senza patente poiché colti alla guida di veicoli senza averla mai conseguita. Tutti e tre sono residenti a Ragusa, uno è albanese e uno rumeno. I veicoli condotti, due motocicli e una berlina tedesca, sono stati sottoposti a sequestro. Specie nei giorni di maggiore traffico il controllo delle strade al fine di mantenere un più elevato livello di sicurezza è molto importante. E l’Arma è proprio là, dove più necessario, da duecento anni al servizio del cittadino.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Hashish nelle tasche del giubbotto: fermato 20enne tunisino a Santa Croce

Controllo ad ampio raggio dei Carabinieri nel territorio di Santa Croce Camerina: nella se…