Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Sapevate che gli uomini spendono più delle donne per i prodotti di bellezza? Non è un segreto che l’uomo sia vanitoso: oggi anche lui utilizza creme anti rughe, cosmetici e sieri idratanti. Ma sapevate che spendono più delle donne per i trattamenti di bellezza? Dimentichiamoci i maschi trascurati e con i rotolini di grasso. E’ proprio il caso di dirlo: non ci sono più gli uomini di una volta, ai quali bastava un deodorante e un dopobarba, e soprattutto senza alcuna pretesa estetica. Cresce notevolmente l’interesse verso l’estetica, la bellezza e il benessere fisico da parte degli uomini che non si trascurano più, ma vengono sempre più spesso coinvolti da una cosmetica fatta a posta per loro, griffes alla moda che li desiderano belli a pari merito con le donne. Questa “rivoluzione” si evidenzia anche nell’approccio che gli uomini stanno avendo verso centri estetici e verso le beauty farm. E’ un target assolutamente da non trascurare, poiché l’uomo ama prendersi cura di se stesso almeno quanto la donna, riservando molta cura a grande attenzione nonché notevole impegno verso il suo aspetto fisico. Per questo motivo i centri estetici professionali devono necessariamente offrire e garantire gli stessi servizi che riservano alle donne.

Il primo scoglio da superare da parte delle estetiste è sicuramente lo scetticismo che si pone all’inizio, quando un uomo entra per la prima volta un centro estetico; infatti se molti uomini ormai sono assidui frequentatori di palestre ed istituti di bellezza, ce ne sono alcuni che invece considerano questi “luoghi” per sole donne, magari non ponendosi nessun problema nei confronti di antiestetici peli sparsi un po’ ovunque sul corpo e eccessive “maniglie dell’amore”. L’uomo che si rivolge al centro estetico ambisce a luoghi appartati e riservati, desidera risposte concrete per eliminare i suoi difetti, sicuramente meno “chiacchiericcio” e meno confidenze rispetto alla clientela femminile. Insomma in sostanza gli uomini e le donne si somigliano sempre di più sotto questo aspetto, vogliono le stesse cose in maniera diversa, rappresentano un target estetico in continua crescita ma non sono uguali, né per forma né per sostanza. Prodotti e cosmetici “pour homme” non è la frase dell’etichetta di un profumo, ma è la rivoluzione di tutte le case produttrici di “bellezza” che analizzano in maniera meticolosa l’uomo e le sue diversità strutturali. Infatti, la pelle dell’uomo è più spessa di quella della donna ed è caratterizzata da sudorazione più abbondante e acida. Il cosmetico maschile deve necessariamente essere diverso da quello femminile, deve infatti stare sulla pelle e penetrare nei suoi stati più profondi, ma in modo discreto e invisibile, senza che si veda o si senta. Deve necessariamente avere un’asciugatura rapida, una profumazione decisa, ma che svanisce velocemente, nessun residuo lucido visibile o percepibile alla cute. Tra gli oli emollienti, sono preferiti quelli facilmente massaggiabili, che si distribuiscono sulla pelle senza untuosità residua. Dopo l’uso di questi prodotti specifici, a estasiare le cellule del viso maschile ci pensano i polimeri gelificanti e i distillati di menta e mentolo per sensazioni di freschezza e turgore. Allora sì che si è pronti per la battaglia… quella dell’attrazione però.

Sara Hassen

Un Commento

  1. verità

    5 giugno 2014 a 15:21

    certo non solo le donne

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Notte di fuoco sulla Vittoria-Santa Croce: vasto incendio danneggia le serre

Un vasto incendio si è sviluppato questa notte sulla Sp 20, tra Vittoria e Santa Croce Cam…