Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Con la bella stagione alle porte, i bagnanti hanno preso d’assalto le nostre spiagge. Che, come spesso avviene, non erano pronte all’appuntamento. Gli arenili, infatti, versano in uno stato di degrado. Alcuni rifiuti arrivano dal mare, altri no. Il servizio di pulizia, ammesso che sia partito, non sembra essere sufficiente. Il comitato di Casuzze è già sul piede di guerra. “A preoccupare sono le condizioni igienico-sanitarie della spiagge, dove la presenza dell’immondizia e di alghe, favorisce il proliferare di insetti e altri animali certo non portatori di buona salute. Quest’anno – dichiarano Eleonora Ferrera e Daniela Baglieri, che si definiscono “casuzzare da cinquant’anni” – a differenza di altri anni ci rivolgeremo a un legale a cui chiederemo di istituire un fondo speciale con i soldi della Tares, che non pagheremo al comune di Santa Croce Camerina. Con quei soldi, cercheremo di garantirci la dignità di poter scendere in spiaggia senza essere circondati da immondizia. Ci serviranno a fare installare cestini e riparare le strade. Paghiamo tasse come fossimo a Porto Cervo e riceviamo servizi da Congo Belga, siamo decisi a mettere mano alle tasche del comune, in modo pacifico, con senso di responsabilità. Ci pagheremo i servizi e verseremo il rimanente alle casse comunali. Organizzeremo una bella rimpatriata con i “casuzzari” di prima generazione, per ritrovare lo spirito di gruppo e il senso di appartenenza a questo bellissimo posto. Stavolta andremo aldilà di chiacchiere e proclami”.

Redazione

9 Commenti

  1. G.

    9 giugno 2014 a 17:33

    Io oltre alla pulizia delle spiagge,suggerirei anche delle belle multe salate per chi getta rifiuti sul litorale( ragazzi, signore e signori che magari a casa loro non mangiano per non fare briciole, pescatori con le canne che lasciano ami e quant’altro), così il Comune avrebbe se non altro un rientro economico e chissà che finalmente qualcuno capisca che se non sporchi trovi pulito e spendi meno.Come si dice… con la dolcezza si ottiene tutto…

    Rispondi

  2. moreno

    9 giugno 2014 a 23:40

    io sono “casuzzaro” da soli due anni e già mi sento disgustato da come il comune gestisce la Nostra località balneare. propongo al comitato perchè non muoversi nel tentativo di far passare Casuzze e magari anche Caucana sotto il comune di Ragusa?

    Rispondi

  3. ilenia

    10 giugno 2014 a 05:18

    Si …bisogna sollecitare l amministrazione comunale a curare tutto il litorale così come è capace di curare l ormai famosa Puntasecca….poiché è inaudito che si lasci tutto al degrado…..spiagge poco pulite, una rotonda affollatissima da mezzi di scarico merci il cui traffico è completamente lasciato al buon senso del singolo individuo….per non parlare del manto stradale…..in completo abbandono . E forse. ..noi tutti che amiamo Casuzze dovremmo imporci di più in modo da preservare il mitico borghetto meta del nostro agognato divertimento dopo i lunghi inverni…..dovremmo suggerire all amministrazione comunale e poi provinciale che bisogna dirottare il traffico alla nuova bretella che collega marina di Ragusa a Puntasecca. ..di creare una sorta di lungomare rubatoci dall abusivismo….di creare piste ciclabili .Tutto ciò non deve rimanere un sogno….

    Rispondi

  4. santacruciaro

    10 giugno 2014 a 08:02

    io direi che l asssesore al ambiente invece di parlare e non fare niente di darsi una mossa seria perchè mi sembra poco affidabile casuzze e caucana fanno parte del comune di santa croce non solo punta secca come sempre li i servizi non devono mancare

    Rispondi

  5. Alfio

    10 giugno 2014 a 19:58

    A Moreno…perché non ti stavi a Ragusa?di cervelloni già ne abbiamo abbastanza…

    Rispondi

  6. Guendalina

    11 giugno 2014 a 08:02

    Solitamente le tasse vanno pagate per dei servizi. Qui i servizi dove sono??? Mi pare cosa buona e giusta,NON pagare le tasse se NON si hanno i servizi. Quindi la trovo un’idea più che positiva!!!! Si potrà riprendere a pagare le tasse, quando i servizi saranno forniti.

    Rispondi

  7. fabio

    11 giugno 2014 a 08:03

    Basta guardare quella foto, per capire che è tutta opera del comune di S.Croce, non vi erano dubbi a riguardo!!!!! Il comune di S.Croce per servizi pessimi,batte tutti i comuni della Sicilia!!!!!!!!!!!

    Rispondi

  8. Alessandra

    11 giugno 2014 a 08:12

    Ma da un’amministrazione comunale del Pd, cosa vi aspettate?? Se il problema fosse stato da un comune Forza Italia o M5S , potrei anche capire la vostra rabbia e delusione, ma dal Pd , tutto questo è normale, perchè è il loro cavallo di battaglia.

    Rispondi

  9. Il peccato e la vergogna

    11 giugno 2014 a 08:19

    IL PECCATO: Votare Pd. LA VERGOGNA: i servizi che offre ai cittadini che pagano le tasse onestamente!!!!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Notte di fuoco sulla Vittoria-Santa Croce: vasto incendio danneggia le serre

Un vasto incendio si è sviluppato questa notte sulla Sp 20, tra Vittoria e Santa Croce Cam…