Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

La “prova costume” è lo stress di molte donne. Ogni anno, prima della bella stagione, siamo invasi da immagini e foto di super modelle in bikini mozzafiato che invitano a provare creme, integratori e prodotti dietetici di ogni genere che dovrebbero far superare l’eterno esame. Ma alla fine, è davvero un problema così grave? Sicuramente tutte vorremmo un fisico come Belén Rodríguez (chiaramente nelle grazie di Madre Natura), ma purtroppo non tutte siamo dotate di così tanta fortuna, e sopratutto di tante risorse economiche! Bellezza naturale a parte, non illudiamoci che tutto quello che si vede in tv o sui giornali rispecchi la realtà: nell’era di photoshop tutto è perfetto! Non tutte siamo accompagnate da personal trainer che ci rimettono in forma dopo il parto… La realtà è un’altra: di mamme-lavoratrici e casalinghe, sempre di corsa (chissà poi perché non si dimagrisce?), dopo ore passate al lavoro, dentro e fuori casa, dietro a figli, marito, spesa, cucina… chi ha voglia di rinchiudersi in palestra a faticare? Magari il pensiero c’è, ma è la forza che manca. Purtroppo però, ogni anno in estate l’incubo “prova costume” torna a tormentare tutte le donne: indossare il costume per godersi il sole è causa di stress, insoddisfazione e persino depressione per la maggior parte di loro. Chiuse dentro i camerini, tanti costumi da bagno da provare e lo specchio che si fa beffe di noi: “Dove vorresti andare con quei rotoli e pancetta? Te lo sogni di entrare nella taglia 42” e sembra di sentirne pure le risate! E così che inizi a scartare i costumi ridottissimi, pensi ad uno slip più alto o meglio ad un costume intero che magari snellisce di più. Ed intanto ti assale la tristezza e poco importa se sei una persona brillante, se hai marito e figli che ti amano e se nella vita hai superato tante prove: in quel preciso momento tutto sembra fermo, hai davanti un ostacolo insormontabile: la “prova costume”!

Ad aggravare la situazione lo stereotipo di donna: fisico snello, slanciato e perfetto proposto da tv, manifesti pubblicitari, riviste, insomma da tutti i media e dai manichini anoressici esposti in vetrina. E’ vero, ogni anno in estate il tormentone “prova costume” si presenta, ma è tutto business! Sta a noi abbatterlo e a ribellarci: sicuramente curare il proprio corpo è una cosa giusta da fare, cercare di fare qualche piccolo esercizio, anche nei ritagli di tempo, non può che farci bene. L’importante è pensarci a gennaio e non a giugno e non farsi prendere dall’ansia se proprio non abbiamo l’aspetto da pin-up! Cosa bisogna fare quindi per godersi in pace le meritate vacanze, senza stress, complessi d’inferiorità e strategie per nascondere le tanto incriminate abbondanze? Nulla! Sì, proprio così, i problemi seri sono altri e già ci assillano tutto l’anno, dobbiamo pure tormentarci se non entriamo in certi canoni estetici? Ogni donna è bella se è in pace e serena con se stessa. Reagiamo con più ironia, anche se la vicina di ombrellone ha un fisico perfetto: magari anche lei proverà invidia nel vederci gustare un bel gelato rinfrescante sotto il sole cocente, mentre lei deve accontentarsi di una bibita rigorosamente dietetica. Lasciamo le modelle alle riviste patinate e alle pubblicità, ricordando sempre che, come già scritto, appartengono ad un mondo virtuale super ritoccato. Impariamo invece a piacerci, ad accettarci, sicuramente mostreremo un’altra visione di noi, molto più piacevole.

Sara Hassen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Maltempo, serre divelte e allagamenti. L’invito del sindaco: “Segnalate i danni”

L’ondata di maltempo che ha colpito domenica 24 settembre tutto il territorio di Santa Cro…