Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Siamo a metà giugno, le temperature si sono innalzate improvvisamente e le spiagge hanno cominciato a riempirsi. Fra le più belle della provincia anche quella di Punta Braccetto, divisa fra i comuni di Santa Croce Camerina e Ragusa, che comincia anche quest’anno a richiamare i tanti turisti e visitatori provenienti dai comuni vicini, oltre ai tantissimi turisti nazionali ed internazionali.

L’associazione “Per Punta Braccetto”, che con il lavoro svolto negli ultimi anni ha reso possibile l’attribuzione, nel 2013, della TERZA vela (su un massimo di 5) da parte di Legambiente, si ripropone anche quest’anno di dare maggior lustro alla frazione balneare. L’associazione, con il suo presidente Emilio Tasca e tutto il direttivo, è già al lavoro per l’organizzazione dei tanti eventi che si susseguiranno quest’estate nell’ormai sempre più animata frazione e nelle sue spiagge calde, dorate, tranquille e pulite; spiagge adatte ai giovani, ai meno giovani, alle famiglie. Gli spettacoli musicali e teatrali, i tornei sportivi e non, i festival canori e di poesia, e le tante altre occasioni di divertimento e di allegria sono già in una fase avanzata dal punto di vista organizzativo. Ma quest’estate 2014 porterà anche tante novità per chi vorrà venire a godersi l’estate in un paesaggio che sa offrire mille aspetti diversi, mille angoli da scoprire, mille scorci da assaporare, gustare, fotografare e filmare, che riesce a dare il giusto mix di allegria, sano divertimento, oltre ad un pizzico di storia e di cultura. Un grazie anticipato a tutti coloro che vorranno dare il loro apporto affinché la prossima a Punta Braccetto non sia solo l’ormai consueta “bel été” ma un’estate indimenticabile.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Libera…Mente: una “panchina rossa” per dire no alla violenza sulle donne

In occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le don…