Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Le frazioni balneari di Santa Croce Camerina sono pronte ad accogliere i turisti, quest’anno particolarmente numerosi grazie all’apertura dell’aeroporto di Comiso. “Quest’anno – spiega l’assessore comunale all’Ambiente, Giansalvo Allù – abbiamo fatto un grande sforzo per anticipare la stagione estiva visto l’afflusso dei turisti che stanno provenendo da varie parti d’Italia e molti da Paesi europei. Punta Secca in particolare è divenuta meta preferita di molti turisti inglesi. Abbiamo pertanto anticipato l’attivazione di una serie di servizi essenziali come la pulizia delle spiagge, cominciata ad aprile; ora si stanno predisponendo le docce e le passerelle, inoltre abbiamo sistemato meglio il parcheggio”. Nei prossimi giorni l’amministrazione comunale predisporrà un calendario di manifestazioni che allieteranno le serate. “Insomma stiamo facendo il possibile affinché le nostre zone diventino sempre più ospitali – prosegue il sindaco Francesca Iurato – e non nascondiamo il fatto che nostro prossimo obiettivo sarà quello di ottenere la bandiera blu. I presupposti ci sono. Miglioreremo la raccolta differenziata con dei punti di raccolta lungo tutta la fascia costiera, con nuovi contenitori e con una campagna di sensibilizzazione rivolta ai cittadini. Servizi aggiuntivi saranno anche assicurati agli esercizi commerciali per il ritiro giornaliero dei rifiuti differenziati”.

Redazione

7 Commenti

  1. Dux

    20 giugno 2014 a 13:04

    A nnamu vistu scecchi vulari!!!

    Rispondi

  2. libero cittadino

    21 giugno 2014 a 12:01

    ….si ma che servizio offriamo a questi turisti dopo che hanno visitato la casa d montalbano? Un bel nulla perchè nn cè nulla che li faccia rimanere qa da noi…

    Rispondi

  3. giovanni

    21 giugno 2014 a 15:33

    Dux, se hai vistu i scecchi vulari è gravi. Fatti controllari….di unu buonu però.

    Rispondi

  4. Giovannella

    22 giugno 2014 a 13:37

    Scommetto si tratti di P.Secca, non è vero?? Perchè per l’amministrazione di S.Croce, esiste SOLO P.Secca. Che camurria , la solita vergogna!!!

    Rispondi

  5. gianni

    23 giugno 2014 a 17:37

    Capisco che a voi conviene camminare con i “paraocchi”, ma non avete la benchè minima conoscenza di ciò che vuol dire Turismo (con la T maiuscola). Volete la bandiera blù senza offrire nessun tipo di servizio? con il turismo delle seconde case? Con un Paese (S.Croce ) che offre nelle sue vie principali uno spettacolo indecoroso ? (leggasi: ca sta fitiennu?). Nacondendo la polvere sotto al tappeto? Vi consiglio di allargare i vostri orizzonti ,analizzando la realtà di paesi dove vivono di Turismo . La bandiera blù , a meno che non la comprate , lasciatela stare a quei Paesi che se la meritano!

    Rispondi

  6. fabio

    25 giugno 2014 a 06:45

    Ma avete anche il coraggio di parlare di turismo?? Ma quale turismo?? Ma quale bandiera blu?? In un paese che non offre alcun tipo di servizio , in un paese che sta cadendo a pezzi, in un paese dove la mondezza è da imperatrice , in un paese dove il degrado regna sovrano, parlate di turismo e di bandiera blu?? Complimenti per il coraggio, NON vi invidio!!!!!!!!!

    Rispondi

  7. Gilda Mon Amour

    25 giugno 2014 a 06:58

    Voi del Pd,siete terribilmente ridicoli e ne andate fieri. Cercate di fare qualcosa di veramente utile per la società, se ci riuscite e ne siete all’altezza!!! Abbiamo un paese che è in perfetta sintonia con l’amministrazione, fa pena!!! Di certo non è la raccolta differenziata a rendere elegante l’immagine di un paese del tutto suggestionante, come il Pd.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Cartellone sparisce per la festa, poi riappare:”Perché blackout democratico?”

Ventiquattr’ore per vedere due cartelloni sparire e riapparire in piazza. Quello del grupp…