Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Un think tank (letteralmente serbatoio di pensiero in inglese) di tre giorni sulla scuola, da venerdì 4 luglio a domenica 6, nella splendida cornice dell’Hotel Villaggio Città del Mare di Terrasini, in Sicilia. Tre giorni di dibattiti e proposte con un’organizzazione in gruppi di lavoro. A ciascun gruppo saranno assegnati uno o due coordinatori ma, a seconda dei partecipanti, potranno subire piccole variazioni:
1. Dirigenti e dunque tematiche che riguardano e conoscono meglio i dirigenti (organizzazione, autonomia, valutazione, etc..etc…, riordino cicli…)
2. Ciclo 0-6 anni Primaria
3. Secondaria primo grado
4. Secondaria di secondo grado (e qua ci saranno anche gli studenti medi con la loro associazione)
5. Diversità (bes, diversamente abili, integrazione, bullismi vari, disagi..)
6. Innovazione didattica, metodologie, (didattica digitale, nuovi media, cooperative learning, etc…)
7. Formazione e reclutamento docenti, formazione in servizio, tematiche del precariato
8. Educazione degli adulti, life long learning 9. Costruire, progettare e mantenere i luoghi dell’istruzione (sindaci, assessori, amministratori, costruttori, progettisti)

All’interno di ogni gruppo ci sarà una breve relazione iniziale e poi con lo schema “a circolo”, chi vuole farà un intervento di elaborazione o proposta e racconterà buone o cattive pratiche scolastiche, seguirà un confronto moderato dal coordinatore, che comunque può farsi lui il suo schema nel gruppo. Alla fine il coordinatore, dopo che è finito il confronto, elaborerà un documento, di sintesi di analisi e proposta, che verrà illustrato nella plenaria. Un evento inedito per docenti, dirigenti, personale ata, politici, studenti, amministratori, associazioni, reti, per confrontarsi, per discutere, per socializzare con colleghi e altri su temi della scuola al di fuori dei corridoi scolastici e in modi diversi, al fine di proporre direzioni e soluzioni in chiave regionale e nazionale. Obbligatorio prenotarsi entro il 30 giugno, compilando in ogni parte e inviando LA SCHEDA DI ADESIONE che trovate nella pagina facebook dell’evento – a [email protected] o a [email protected] Quanto costa? Essendo in tanti c’è un prezzo speciale per la struttura e la Lega delle Cooperative, che gestisce il villaggio, darà il patrocinio con il PD Sicilia Scuola poiché saranno partner dell’iniziativa. Il pacchetto completo per i 3 giorni con due pernottamenti a pensione completa: dormire, mangiare, dibattere, ballare, nuotare (ovviamente): 80 euro. Tale iniziativa è nata da un’idea di Mila Spicola, referente scuola del PD in Sicilia, che organizza l’evento insieme ad Anna Maria Angileri, dirigente dell’assemblea nazionale e nello stesso tempo dirigente scolastica, ed è stata annunciata durante l’ultima assemblea nazionale del PD, alla presenza di Matteo Renzi e subito accolta con favore da Davide Faraone, referente scuola nella segreteria nazionale del PD che la rilancia adesso in chiave nazionale invitando non solo gli operatori siciliani, le associazioni, gli studenti dell’isola, ma anche quelli nazionali. Si parlerà della situazione critica della Scuola Primaria, in particolare, con esuberi solo per il personale docente della nostra provincia e di quella di Trapani, di contro ad un incremento del numero di alunni. Ancora si presterà attenzione alle condizioni di disagio degli alunni legate a specifiche situazioni locali, riguardo il rispetto delle norme di sicurezza, le aree a rischio con maggiore tassi di abbandono scolastico o dispersione e ancora quelle con rilevante numero di alunni di cittadinanza non italiana. Tutto è ancora in fase di sperimentazione, ma sarebbe bello prevedere appuntamenti fissi del genere, in cui il partito incontra le persone della scuola nella socialità, nello stare insieme, pur nella chiarezza dei singoli punti di vista e dei rispettivi ruoli. E’ un modo diverso di fare politica nell’ottica che la scuola sia il luogo per eccellenza del cambiamento, di quella trasformazione attesa da tutti coloro i quali le riconoscono un ruolo fondamentale nella società, senza dimenticare che dobbiamo prendere atto che nel limbo politico in cui viviamo adesso, qualcosa è davvero cambiato.

Per aderire, ecco il form on line. Nel form tutte le info: https://t.co/7GgXt3oCsi

Per info, per iscrivervi: 338 1491150 [email protected]

Giusy Zisa

Collaboratrice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Santa Croce sott’acqua? Il sindaco: “Progettiamo quattro interventi urgenti”

Un’auto in panne nel tratto di Corso Oceano Indiano, a pochi passi dal Lido della Polizia …