Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Mercoledì 23 luglio in piazza Faro, a Punta Secca, con inizio alle ore 21.00, andrà in scena lo spettacolo “Il gobbo di Notre Dame”, un musical in due atti, che rappresenta la storia d’amore tra una giovane zingara e bella e un gobbo brutto, storpio ma dal cuore nobile. Amore impossibile e tragico del gobbo Quasimodo, campanaro della cattedrale di Notre Dame, per la bella gitana Esmeralda, un sentimento condannato dall’ingiustizia e dall’ipocrisia. Il racconto è tratto dal romanzo di Victor Hugo “Notre dame de Paris”, pubblicato nel 1831 all’età di 29 anni, e che fu il primo grande successo dello scrittore francese che ha superato, senza problemi, le possibili censure del tempo. La vicenda è ambientata nella Parigi del 1482, siamo alla fine del Medioevo e del mondo gotico. Il Rinascimento si fa portatore di nuove idee e di una nuova estetica nelle arti. In Spagna c’è l’inquisizione, gli Arabi vengono cacciati e gli Ebrei perseguitati. L’Alchimia, antenata della Scienza, rimette in dubbio il senso della vita. A Roma, Galileo proclama che la terra è rotonda. Leonardo disegna macchine che volano. A Norimberga Gutenberg inventa la stampa, mentre Lutero riscrive il Nuovo Testamento e fa vacillare la fortezza della Chiesa. A Firenze, Savonarola brucia i libri sulla pubblica piazza. Cristoforo Colombo scoprirà l’America. Nostradamus prevede la fine del mondo per l’anno 2000, mentre nello sperduto feudo di Biscari, il barone Guglielmo Raimondo Castello inizia a progettare il primo nucleo del Castello che darà, successivamente, vita al borgo di Biscari. Lo spettacolo è realizzato dal gruppo giovani ‘Teatro per passione’ ed è presentato dall’associazione AVIS di Santa Croce Camerina con il patrocinio del Comune. La rappresentazione teatrale rientra, infatti, tra gli eventi in programma in occasione dell’estate Kamarinense 2014. Diversi gli interpreti nello spettacolo. La tournée proseguirà in Francia a Chambly, comune gemellato con Acate. I giovani attori del gruppo ‘Teatro per passione’ si sono resi protagonisti, inoltre, lo scorso 30 aprile di un gesto di grande generosità nei confronti di una scuola di Vittoria, il Comprensivo “Consolino”. Con il ricavato dell’incasso di una apposita rappresentazione del “Gobbo di Notre Dame” offerta dai ragazzi di Acate, infatti, l’Unità di Cardiologia dell’Asp 7 di Ragusa ed il Kivanis hanno potuto donare al “Consolino” un defibrillatore. Pochi mesi di attività, ma già tantissimi successi ed un futuro radioso per i ragazzi del gruppo. Un grande musical, quindi, quello portato in scena dai ragazzi del gruppo teatrale, che merita il successo. Le scenografie sono state affidate allo scultore Giuseppe Marino, mentre le musiche e le danze saranno coordinate rispettivamente da Gianni Di Martino e Cristina Rizza. Il musical è stato rappresentato per la prima volta il 28 febbraio di quest’anno al teatro comunale di Vittoria. Uno splendido esordio che ha dato il via ad altre successive applauditissime repliche a Ragusa, ad Acate presso l’Istituto Comprensivo “Puglisi” ed a Comiso presso il Liceo “Carducci”, la tournée ha proseguito presso l’istituto comprensivo “Pappalardo” di Vittoria ed ancora a Ragusa al Teatro Tenda. Ci attende uno spettacolo dalle forti emozioni,Il gobbo di Notre Dame regalate, in modo particolare, dalle canzoni e dalle musiche che allo stesso tempo lasciano spazio al divertimento.

Giusy Zisa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Ragusa Ibla, al Donnafugata una mostra sulle amanti di Rossini, Bellini e Verdi

Tre grandi teatri italiani “racchiusi” all’interno di uno dei teatri più piccoli al mondo …