Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

La sedia J.O.B. che consente l’accesso al mare per i disabili è tornata. Il Comune di Santa Croce Camerina, su Facebook, ha postato una foto effettuata in data odierna (25 luglio) dal comando di Polizia Municipale. La sedia si trova nel gazebo per i diversamente abili collocato nella spiaggia antistante piazza Faro, a Punta Secca. La sedia J.O.B. era stata ospitata per la prima volta nelle nostre spiagge nel 2010, in seguito al progetto “Tappi per un sorriso” promosso dall’Anffas di Santa Croce. Lo scorso agosto, l’opposizione si lamentava per lo stato di manutenzione della carrozzella che, negli ultimi giorni, sembrava uscita dai radar dei bagnanti. Adesso, con piacere, accogliamo il suo ripristino sulla spiaggia più importante della nostra fascia costiera.

SEDIA JOB: SCHEDA TECNICA

“Dal design decisamente brioso e dai colori accattivanti che si allontanano completamente da quelle delle normali carrozzelle introdotte fino ad oggi sul mercato. J.O.B. ha la forma di una normale sedia a sdraio capace di essere trasportata con semplicità estrema sulla sabbia. La carrozzina, ma per il caso di J.O.B. è meglio definirla sedia, è infatti munita di una coppia di ruote con sezione larga e gonfiabili che consentono l’ingresso, il galleggiamento e la permanenza in acqua restando comodamente seduti, facilitando così l’accompagnatore che potrà senza sforzi aiutare il disabile a ritornare sotto l’ombrellone oppure ad andare sotto le docce. La novità di J.O.B., quindi, risiede nella facile adattabilità sia in mare che in spiaggia oltre ad essere facilmente smontabile, consentendo così il trasporto anche in veicoli di piccoli dimensioni. La sedia, inoltre, proprio per la tecnologia dei materiali con cui è costruita, a differenza di altre carrozzine per disabili, è leggerissima e inattaccabile dalla salsedine. Uno strumento fondamentale, quindi, per rendere più agevole la vita in spiaggia soprattutto alle persone che, a causa delle molteplici barriere architettoniche, vedono preclusa la possibilità di vivere in libertà la vacanza al mare”.

LE DICHIARAZIONI DI GAETANO PERNICE

Il consigliere comunale Gateano Pernice, che è anche membro della cabina di regia provinciale Fiaba, è intervenuto sulla questione della sedia J.O.B., allargando il discorso alle carenze dell’amministrazione Iurato: “E’ assurdo che ogni anno si debbano ripetere gli stessi accadimenti. E’ veramente scoraggiante assistere alla totale disattenzione che viene prestata dall’amministrazione comunale alla visibilità del nostro territorio. La qualità della vita riguarda ciascuno di noi e garantirne un livello elevato rappresenta, a mio avviso, il compito primario di ogni buon amministratore. Molte cose non hanno alcun costo monetario, ma possono arrecare un enorme guadagno morale. Altro esempio importante è l’allocazione dei bagni pubblici. Non viene fornita alcune indicazioni riguardo al loro posizionamento e alla loro funzione. Chiedo a chi amministra di fare un rendiconto ai cittadini del perché tutto quello che è stato fatto in passato, con tanti sforzi, oggi non esiste più. Anche gli uffici che si occupano di protezione civile dovrebbero prestare attenzione, monitorare e segnalare queste carenze e disservizi a chi amministra, al fine di non farsi trovare come ogni anno impreparati e insensibili verso queste problematiche”.

Redazione

Un Commento

  1. agostino

    25 luglio 2014 a 21:19

    complimenti ai promotori per la bellissima iniziativa

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Adesioni alla Pro-Loco: il 30 settembre scade il termine, a ottobre le elezioni

Scade il 30 settembre il termine ultimo per l’adesione alla Pro-Loco di Santa Croce …