Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Dopo l’increscioso episodio verificatosi qualche giorno fa a Punta Secca, zona Anticaglie, di cui è stata vittima una giovane turista che campeggiava in spiaggia insieme a delle amiche, il sindaco di Santa Croce, Franca Iurato, mostra tutto il suo rammarico per l’accaduto. Il reato di cui si parla è tentata violenza sessuale e sebbene il colpevole sia stato tratto in arresto, rimane un profondo senso di frustrazione. “Informata dell’episodio da parte delle forze dell’ordine e della Polizia Municipale, – ha dichiarato il sindaco Iurato – ho contattato telefonicamente la giovane turista esprimendo il sentimento di rammarico per l’accaduto e la solidarietà a nome mio personale e dell’intera comunità. Le ho rivolto inoltre l’invito a ritornare nei nostri luoghi e incontrarla personalmente. Si ringraziano le forze dell’ordine che nel giro di alcune ore, grazie anche alla collaborazione dei residenti, sono riuscite ad assicurare alla giustizia il presunto aggressore”. Ci associamo al sindaco ed all’amministrazione comunale.

Antonella Galuppi

8 Commenti

  1. uno dei cittadini

    6 agosto 2014 a 10:29

    invece di invitare i turisti vittime di violenze pensi a ripulire il paese di questa gentaglia che non sono più controllabili

    Rispondi

  2. Giovannella

    6 agosto 2014 a 10:44

    Torni nei nostri luoghi: Perchè accogliamo extracomunitari a palate ,
    perchè abbiamo tutte le strade sfasciate , perchè spendiamo soldi pubblici per delle cose inutili , perchè facciamo trovare le porte chiuse ai cittadini che vogliono segnalarci i problemi , perchè paghiamo delle tasse come se fossimo a Capri, ma con dei servizi da terzo mondo!!!!

    Rispondi

  3. fabio

    6 agosto 2014 a 10:50

    Proprio il Pd si rammarica?? Il pd è il partito principe degli infiniti sbarchi degli extracomunitari , è il partito che ha invogliato gli extracomunitari a sbarcare nelle nostra coste col Marenostrum…. Abbiate almeno un pò sensibilità e di rispetto per le persone , che si vedono costrette tutti i giorni a subire le conseguenze di questi delinquenti, che si permettono il lusso di fare tutto ciò che non possono fare nei loro paesi. Noi da padroni, siamo diventati vittime di questi delinquenti.

    Rispondi

  4. SICILIA AL NORD

    6 agosto 2014 a 13:51

    Complimenti al Sindaco, che ha manifestatomla sua solidarietà alla turista.
    Si dovrebbero potenziare i controlli, bisognerebbe rivolgersi al Prefetto per chidere una maggiore tutela sul nostro territorio, più FF.OO. a pattugliare, per evitare che gentaglia come questa possa far parlare di noi come sta succedendo in questi giorni,
    Buttate le chiavi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

  5. salvatore

    7 agosto 2014 a 02:11

    Perché non pensa a fare qualcosa nel paese invece di pensare alla turista…..e ovvio dispiace….ma perche non pensa per i suoiboaesani e non incomincia a fare un po di pulizia nell paese e a sbarcare da dove sono venuti che tutto questo non succederebbe…

    Rispondi

  6. Mariuccia

    7 agosto 2014 a 14:17

    Un appello al Sindaco. Capisco il messaggio di solidarietà alla ragazza vittima di quel delinquente, ma credo fortemente che ci siano cose MOLTO più importanti da risolvere a S.Croce. Cerchi di fare qualcosa di veramente utile per la collettività,
    invece di sprecare il tempo con questi messaggi che risultano solamente di parte!!!
    Cerchi di essere più sensibile alle problematiche di un paese gettato al degrado,
    di conseguenza tentare di risolvere i problemi

    Rispondi

  7. ROCCO da Butera

    9 agosto 2014 a 16:14

    Io parlo, e io mi sento,Degrado, e una cosa che si mangia?, basta che si va a Punta Secca la ci sono i VIP e il degrado e l’isolamento del paese, specie alla sera, per i vecchietti per quelli appiedati, e per quelli che non hanno soldi, magari che non si possono comprare un gelato, voi vedete a Punta Secca tutte le sere i soliti ignoti, e i soliti noti, notabili, io sono venuto a prendere il sole, sto una settimana,ho parlato con delle persone, per chiedere come era andata quella serata Camarinense di moda, mi hanno detto benino, poi la cosa che mi a colpito e stato quanto il Sig.Catalano Giuseppe che ogni anno faceva il suo musichiere di “Adamo”non lo hanno invitato, perchè era di DESTRA io rimasi male, lui il mio amico mi a giurato si e vero. io ci dissi che il Sindaco non lo doveva fare, ma chi il Sindaco Lui non comanda niente io mi rimasi zittito. Sig.Pino Catalano, e vero quello che mi anno detto? faccia un colpo se ci sei.

    Salutamu a tutti un Suvenir da BUTERA.

    Rispondi

  8. santacruciaro

    15 agosto 2014 a 23:14

    sentiamo tutti la nostalgia del cantante pensiamo ad altre cose piu importanti che al singolo grazie

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Travolto dalla fresatrice: muore un tunisino di 59 anni alle porte di S.Croce

Un tunisino classe ’58 è morto oggi pomeriggio, alle porte di Santa Croce Camerina, in seg…