Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

I militari della stazione carabinieri di Marina di Ragusa, unitamente a quelli dell’aliquota operativa della compagnia di Ragusa, hanno segnalato due giovani per possesso e uso di stupefacenti. Dopo il massiccio numero di controlli nei week end antecedenti con ben quindici assuntori di droga colti in flagranza a fumare o preparare spinelli, sabato scorso i militari dell’Arma hanno faticato non poco a trovare qualcuno con la droga in mano. In via Genova, militari in borghese si sono intrufolati tra la folla cercando d’individuare obiettivi da far poi controllare ai commilitoni in uniforme. Verso l’una e mezzo di notte sono stati trovati due giovani intenti a fumarsi bellamente una cannetta seduti su un muretto. Perquisiti, avevano in tasca una dose di “erba” ciascuno. Il tutto è stato sequestrato e i due segnalati al Prefetto quali assuntori di stupefacenti. Il fatto davvero allarmante è che i due assuntori di stupefacenti sono uno sedicente e uno quattordicenne! È un gravissimo sintomo di come ormai la cannabis sia ampiamente sottovalutata da tutti i giovani nella sua lesività, alla faccia di tutti i percorsi di legalità organizzati presso le scuole “dell’obbligo” nel corso dell’anno scolastico.
E non è tutto: ben tre giovani sono stati trovati in stato di grave ubriachezza alcolica, tant’è che tutte e tre sono stati portati via con l’ambulanza. I militari di Marina provvederanno a notificare all’unico maggiorenne e ai genitori dei due minorenni la contestazione dell’illecito di ubriachezza in pubblico di cui all’art. 688 del codice penale.

Ma l’“ambaradan” notturno non è finito qui. I militari della Stazione Carabinieri di Santa Croce Camerina hanno dovuto denunciare una donna, la 42enne P.T. titolare di un bar a Marina di Ragusa, poiché una volta chiuso il suo locale ha ben pensato di organizzare una bella festa a casa propria non lontana dalla frazione di Casuzze. Dopo due interventi dei militari di Santa Croce Camerina, poiché la donna non solo non ottemperava all’intimazione di spegnere la musica ma ingiuriava pubblicamente i militari, questi sono dovuti intervenire in forze per far cessare la festa abusiva. La donna è stata denunciata per oltraggio a pubblico ufficiale, disturbo del riposo delle persone, inottemperanza a un ordine dell’autorità e festa da ballo abusiva.

Procede inarrestabile su tutto il litorale, con precedenza a Marina e Punta Braccetto, la vigilanza sulle notti brave dei giovani che fanno le ore piccole e molti di essi assumono varie droghe e alcool, rappresentando poi un pericolo per tutti gli altri. Per garantire tranquillità ai sobri è necessario intervenire su quelli alterati.

Redazione

8 Commenti

  1. Loredana

    11 agosto 2014 a 12:29

    Ma è illegale fare una festa privata in casa propria???
    Non capisco.
    Comunque state tranquilli, che in Italia funziona solo con qualche giorno al fresco e poi tutti liberi di nuovo….

    Rispondi

  2. fabio

    11 agosto 2014 a 12:36

    A P.Braccetto, precisamente al Camping Rocca dei tramonti ,
    c’è sempre musica a tutto volume, tutte le sere dalle 22 in poi,
    non si riesce nemmeno a dormire e riposare,
    purtroppo però non hanno mai fatto nessun controllo e nessuna denuncia a questi signori che suonano ogni sera, creando disturbi alla gente.

    Rispondi

  3. Antonella

    11 agosto 2014 a 13:05

    Le vacanze estive,NON sono solo musica e bordello, ma sono anche dormire e riposare in santa pace.
    Sarebbe quindi opportuno che le forze dell’ordine,facessero dei controlli a P.Braccetto, perchè la sera è diventato impossibile guardare la televisione,parlare e dormire in tranquillità, per via della musica troppo alta che mettono alcuni campeggi, sopratutto il Rocca dei tramonti e la Baia dei coralli.
    Ci vogliono controlli serrati e rigidi, perchè è giusto che i villeggianti abbiano il diritto di dormire e risposare in tutta tranquillità e in silenzio.

    Rispondi

  4. A

    11 agosto 2014 a 15:21

    A P.Braccetto gli extracomuntari spacciano in pieno giorno davanti agli occhi di tutti, e i controlli dove sono???? Dove???
    Per non parlare poi dello spaccio che c’è a P.Braccetto in pieno inverno, e ovviamente i controlli non ci sono.
    Ma fatemi il piacere…

    Rispondi

  5. nuccio

    11 agosto 2014 a 22:59

    Ma io dico: ma l’estate perkè viene, viene per divertirsi dopo un anno di lavoro.. e ke cosa sento, i carabinieri fermano 2ragazzi, con una canna in mano… e ke cosa fanno una “TRAGEDIA”.. mah.. nn sono questi i problemi care signori, sono altre i problemi… PASSO E KIUDO……… ke è meglio..

    Rispondi

  6. Franco

    12 agosto 2014 a 13:59

    Caro Nuccio, vero, i problemi seri non sono quelli della canna dei ragazzini….però te lo garantisce uno che a 46 anni suonati non ha mai fumato una sola sigaretta… quei ragazzini alla mia età si saranno fumati anche il cervello (sempre che ci arrivino alla mia età…)

    Rispondi

  7. Francesco

    12 agosto 2014 a 20:05

    Cari tutti, purtroppo come ogni cosa si finisce sempre con l’esagerare! L’estate arriva dopo un anno di lavoro e tutti abbiamo il desiderio di staccare la spina e riposarci! Serve solo un po’ più di tolleranza da tutte le parti! Sia da chi non sopporta la “baldoria” sia da chi la adora! Purtroppo i metodi utilizzati per far rientrare nel giusto quasi tutte le serate… sono diventato ahimè troppo poco tolleranti! Non si può più bere una birra in santa pace che già fanno un verbale! Non si può fumare una cannetta che vieni segnalato alla procura! Non si può stare a ballare perché alle 2 ti staccano già la musica! Ma dico io ma cosa volete? Cercate di non lamentarvi! Non fate scappare quei quattro ragazzi rimasti! Il fine settimana non rompete con il silenzio…gli altri giorni fate quello che volete! Ah per il signore di 46 anni… chi si cuna una canna a 16 anni non per forza dovrà diventare un tossico dipendente! Ho 30! Due Lauree! Fumavo da ragazzino ed oggi non sono un tossico! Non fumo più come un tempo ma ogni tanto una cannetta me la faccio! Cari tutti e tutte basta applicare le regole giuste e ben ponderate!

    Rispondi

  8. Luca

    13 agosto 2014 a 15:22

    Sante parole Francesco!!! Sono curioso di conoscere questo “signor” franco che non fa altro che sparare cavolate

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

“Posti di lavoro in cambio dei voti della Stidda”: le accuse all’ex sindaco Nicosia

L’hanno ribattezzata Operazione “Exit Poll”, visto il legame con la poli…