biancadinavarra
2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Rubano motoape alla ditta Scillieri mentre è impegnata in celebrazione di un funerale: 15mila euro di danni

5 177

Per la serie “i paradossi della vita”. Così potrebbe intitolarsi quanto accaduto ieri pomeriggio a Santa Croce intorno alle 15:30. Mentre veniva celebrato un funerale, la cui organizzazione era stata affidata alla Ditta Scillieri Giuseppe e Figli, gli stessi, nel medesimo frangente, venivano derubati da ignoti di una moto ape contenente alcune bombole di gas e parcheggiata di fronte al loro negozio. Da voci di paese, pare si trattasse di due uomini che, appena trafugato il mezzo, si  sono dati alla fuga a tutto gas lungo la via Matteotti e proseguendo verso l’uscita del paese, non fermandosi neppure di fronte al semaforo rosso. Il valore del bottino, moto ape più qualche bombola di gas, si aggira intorno ai 15 mila euro. Riportiamo i dati relativi al mezzo, per chiunque potesse fornire informazioni in merito: moto ape porter piaggio, targa EH 941MP.

Antonella Galuppi

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
5 Commenti
  1. andrea dice

    ormai siamo arr al punto di ke nn si puo uscire x andare a lavoro tranqulli

  2. JESSICA dice

    x chi c’è l’ha ancora un lavoro……ormai la gente è ridotta allo stremo!!

  3. Salvatore dice

    Chi non ha un lavoro non puo permettersi di de4ubare chi lavora onestamente . Il problema sociale del lavoro non deve cadere sulla gente che continua a sostenere questo paese e se vogliamo risollevarsi dobbiamo controllarci a vicenda basta pensare ai furti nelle nostre campagnne che tra pochi giorni finite le ferie ci sara la mattanza.. controlliamo tutti e vivremo meglio tutti

  4. andrea dice

    appunto mika x quanto nn o un lavoro me ne vad a rubare io nn lo farei mai xke se ai bisogno le cs bisogna chiederle nn rubarle almeno A me mi anno insegnato cs….

  5. Andrea dice

    Ma di che lavoro parlate??
    In Italia, il “lavoro” non esiste più.
    Esistono solo tasse, fame e disperazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.