Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Il Santa Croce vince in trasferta a Comiso e parte con il piede giusto all’esordio nel campionato di Promozione. Una vittoria importante per la squadra di La Vaccara e Buoncompagni che, seppur ancora in formazione d’emergenza e fortemente imbottita di giovani, ha portato i tre punti a casa, concludendo una rimonta incredibile dopo essere passata in svantaggio. Certo che una sconfitta a Comiso sarebbe stata una vera beffa, soprattutto per le tante occasioni da rete mancate da Puma e Consalvo, i quali soli davanti all’ex portiere camarinense Danilo Gurrieri hanno buttato alle ortiche delle nitide palle gol. Invece, la tenacia e la grinta dei giocatori biancazzurri ha avuto la meglio nei confronti del fato avverso, così, dopo il pareggio di Marco Basile (nella foto), in campo con le vesti di capitano, i camarinensi hanno raddoppiato con l’ottimo Simone Piluso e triplicato con super Carmelo Bonarrigo, rallegrando i quasi ottanta supporter assiepati nella tribuna ospiti. La cronaca. Camarinensi ancora in formazione d’emergenza, ma con il recuperato Nei a sinistra e il neo acquisto Consalvo a sostituire lo squalificato Incardona. La prima palla rete è per i camarinensi, con il giovane Iurato bravo a insinuarsi in area di rigore locale, ma altrettanto impreciso nel tiro. I locali rispondono con un tiro di Nobile, ma l’esperto La Malfa risponde da grande portiere intercettando in tuffo. La partita la fa il Santa Croce e alla mezzora fallisce una chiara occasione da rete con Puma, impreciso sottoporta. Nella ripresa è ancora il Santa Croce a tentare di più e al 10’ si divora un’occasione clamorosa con Puma che incredibilmente manda fuori un tiro da pochi passi. Cinque minuti dopo tocca a Consalvo divorarsi un’altra occasione facendosi deviare da un difensore un tiro a botta sicura. “Gol mangiato, gol subito”, la regola non sbaglia mai. Così i locali passavano incredibilmente in vantaggio con un euro-gol di Rimmaudo. I biancazzurri non si demoralizzavano e cinque minuti dopo una punizione di Bonarrigo impegnava severamente Gurrieri che respingeva, la palla però era raccolta da Nei che crossava al centro trovando Basile pronto per la deviazione. Il Santa Croce operava il primo cambio, La Vaccara per Consalvo, e la partita cambiava, anche grazie all’ingenua espulsione di Manuello. I camarinensi, così, raddoppiavano con un super diagonale di Piluso e qualche minuto dopo La Vaccara serviva un delizioso assist per Bonarrigo che non si faceva pregare due volte a insaccare. Nel finale il Santa Croce terminava la gara con ben sei giovani in campo e festeggiava la prima vittoria in campionato con il saluto sotto la tribuna dei suoi tifosi.

Fabio Fichera

IL TABELLINO

COMISO-UPD SANTA CROCE  1-3

COMISO: GURRIERI D., NIGITA (44′ st NAVANZINO R.), GIALLONGO (37′ st GIALLONGO), MANUELLO, GIARRATANA, DE MARIA, SECONDO, NAVANZINO G, NOBILE, GURRIERI M., RIMMAUDO (26′ st LA RAFFA). ALL. GIUSEPPE CARBONARO

UPD SANTA CROCE: LA MALFA, CASCONE, NEI, RUSCICA, RAGUSA, BASILE, IURATO, PILUSO, PUMA (42′ st GAROFALO), BONARRIGO (46′ st TUMINO), CONSALVO (27′ st LA VACCARA). ALL. BUONCOMPAGNI-LA VACCARA

ARBITRO: LORENZO FRAGALA’ DI ACIREALE

RETI: 13′ st RIMMAUDO (CO), 16′ st BASILE (SC), 28′ st PILUSO (SC), 36′ st BONARRIGO (SC)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Real Boys, sfilano al Kennedy i baby-calciatori di 6 e 7 anni: lo sport è festa

Nel giorno della festa dell’Immacolata, allo stadio comunale di Santa Croce la Madonna è s…