biancadinavarra
2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Bloccano il contatore e rubano l’energia elettrica: proprietari di un bar rischiano 5 anni per truffa

15 354

La Squadra Mobile ha concluso le indagini a carico dei titolari di due bar, uno di Ragusa e l’altro di Santa Croce Camerina. L’Enel circa una settimana fa aveva segnalato delle anomalie sui consumi di alcune attività commerciali, rilevando che da tempo avevano provato ad accedere in questi esercizi commerciali ma non era mai stato possibile cogliere in flagranza i titolari, perché appena si presentavano ostacolavano il loro ingresso. Il loro copione era sempre lo stesso. I tecnici si presentavano per il controllo, chiedevano di verificare e loro accampavano scuse, nel frattempo qualcuno li faceva rallentare all’ingresso, cercavano pure di offrire il caffè o un bicchiere d’acqua ma poi il risultato era semplice: uno dei camerieri o lo stesso titolare approfittando di questo si recavano al contatore rimuovendo l’artifizio. In pratica, mediante l’applicazione di un magnete di grandi dimensioni e forza attrattiva, facevano andare in blocco il contatore, così l’energia elettrica continuava ad essere erogata ma non veniva quantificata e quindi non pagata dai titolari.

I consumi medi per un bar sono molto alti, anche 2.000 euro al mese, e dalle verifiche strumentali (ancora in corso) è possibile acclarare che i due bar in questione non hanno pagato il servizio di erogazione di energia elettrica per quasi 100.000 euro negli ultimi anni. Certo avranno risparmiato decine di migliaia di euro, ma adesso dovranno rispondere del reato di truffa aggravata continuata pena prevista fino a 5 anni di reclusione. In corso pendono ulteriori accertamenti di tipo tecnico ed amministrativo e verrà proposta la sospensione della licenza e successiva revoca. “Il risultato investigativo raggiunto dalla Polizia di Stato è l’esempio di sicurezza partecipata tra Istituzioni e Enti, difatti l’Enel ha svolto un ruolo fondamentale per scovare truffatori che danneggiano le regole di mercato”.

Redazione

Clicca sotto e guarda il VIDEO

[youtube]nrYAZn30_eU[/youtube]

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
15 Commenti
  1. Sofia dice

    Ma fateli i nomi di questi Bar , così almeno la gente viene a conoscenza di tutta questa vergogna e cambia Bar.
    Credo sia MOLTO corretto fare in nome del bar e andare così in bar più seri e onesti

  2. Fabio dice

    Credo che sarebbe opportuno fare il nome di questo Bar di S.Croce,
    bisogna aprire gli occhi alla gente!!!!!!!!!!

  3. Andrea dice

    Fate il nome di questo bar , vergogna!!!!!!!!!!!

  4. Sofia dice

    Premesso che quanto accaduto, non giustifica nulla.
    Però voglio ricordare e sottolineare che ai tempi del governo Berlusconi, tutto questo scempio non c’era , si viveva MOLTO più dignitosamente di come si vive adesso,
    da un paio d’anni a questa parte, viviamo in un’Italia fatta di suicidi , furti alle casse dell’Inps , furti alle casse dell’Enel , vessazioni da parte di Equitalia…ecc…
    Tutto ciò è colpa di governi illegittimi, non eletti da nessuno e che pensano solo ed esclusivamente a se stessi.
    Siamo il primo paese in Europa come tasse più alte sulla casa e come tasse sul lavoro. Vergogna!!
    Ai tempi del governo Berlusconi, eletto dal popolo italiano, tutte queste tasse non c’erano , non c’erano suicidi , si viveva molto più dignitosamente.
    Dopo tutto il complotto contro il governo Berlusconi, l’Italia si è rovinata!!!!

    1. Fabio dice

      Mi trovo pienamente d’accordo con la Sig.ra Sofia,
      in effetti il Pd, non ha mai portato nulla di buono, e non mi riferisco solo ai 3 governi illegittimi , ma anche ai sindaci presunti democratici di S.Croce,
      come ad esempio Cascone che ha venduto l’acqua alla Mediale, trasformando quindi il paese in uno schifo, e adesso si fa il bis con la Iurato , che non sta facendo assolutamente nulla per il paese. Qui paghiamo tasse esose ed esagerate, per NON avere alcun tipo di servizio!!!!!

  5. Francesco dice

    @ Sofia
    Anche ai tempi del duce si dormiva con le porte aperte. Viviamo in un grande GOMBLOTTO globale,bildenberg, la massoneria,il club di Roma ,i sette nani e cappuccetto rosso, tutti contro la bovera ggente

    1. Sofia dice

      Quello che dici tu, non autorizza la gente a truffare e a delinquere

  6. Franco dice

    Com’ e’ facile puntare subito il dito, “cambio Bar” , cosa ti hanno tolto, non voglio giustificare chi ha fatto cio’ ma se ci guardiamo attorno forse non condanneremmo nessuno, questo é il tipico fare santacruciaru, siamo cattivi e godiamo delle disgrazie altrui anche se ci mettiamo i mezzi per cercarceli, io mi vergognerei di questi commenti, in particolare suggerirei alla redazione di non andare a mettere il dito in queste piaghe , la gente oggi soffre e va portata a compiere certi gesti, pensiamo anche a chi compie gesti piu’ insani tipo il suicido dopo che non si puo’ piu’ andare avanti, ci sono migliaia di persone con gli scheletri negli armadi e di loro non si parla e stanno tranquilli fin quando non li scovano, hanno solo questa fortuna, caro Andrea e Fabio io ve la direi davvero qual’é la vergogna, provate voi a portare avanti un’attivita’ con tutte le spese esose , con tutte le tasse e con tutta la concorrenza illecita che c’e’ nel territorio nostro per giunta autorizzata, quella é vergogna !!!!

    Non giustifico l’accaduto ma condanno chi gioisce sulle disgrazie degli altri.

    1. fabio dice

      Io non gioisco delle disgrazie altrui, ma quello che dici tu anche se giusto, non autorizza la gente a truffare, ammiro invece le attività commerciali che pagano onestamente le tasse. Mi spiace per te, ma bisogna mettere sempre al primo posto l’ onestà!!!!

  7. max dice

    mi dispiace per la signora sofia e per le persone che la pensano come lei perche’ con il governo che abbiamo e normale cercare di sopravvivere raggirando ,come fanno loro quelli che ci governano . adesso fatevi anche voi un esame di coscenza

  8. Francesco dice

    @ Franco
    Ma cosa dici? Dai un colpo alla botte e uno al cerchio. . Inutile la sociologia spicciola , qui siamo in presenza di un furto e basta, nessuno gode sulle disgrazie altrui ,le responsabilità nel nostro ordinamento giuridico al momento sono sempre individuali .
    Fare la predica anche alla redazione,ma per favore,su quello che deve o non deve scrivere è il solito vizio arcaico alla don Vito

  9. devil dice

    Tutti parlano e condannano ma ha noi chi ci tutela che tutti i giorni subiamo rapine autorizzate da enti come l Enel mediale INPS e tutto il resto sempre aumenti e sempre di più chi ci sta tutelando dove sono le forze Dell ordine e normale tutto questo ci lamentiamo delle tasse e poi quando escono tutti li andiamo a pagare come pecoroni mi dispiace per questi proprietari perché sono delle vittime della società anzi dovremmo essere vicini a queste persone che tirano a campare non sono queste le persone che rubano i delinquenti sono tutti fuori e sopratutto al governo e ci dovremmo difendere prima o poi .

    1. antonella dice

      Bravo devil, che belle cose che dici…
      Allora andiamo tutti a rubare e a truffare l’enel…Ma smettila!!!

  10. Franco dice

    Caro Franco…. da un altro Franco…
    hai pienamente ragione, ma le brave persone che non riescono a mantenere un’attività CHIUDONO, FALLISCONO,SI SUICIDANO….. ma NON rubano.

  11. Francesco dice

    @Francesco stima profonda per il mio omonimo, tanto che ieri dei miei amici mi hanno chesto se sono stato io a scrivere quel commento ahahahahah.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.