Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

In riferimento all’articolo riguardante la comunicazione da parte del dirigente del 5° dipartimento in merito alla predisposizione del servizio di controllo della velocità con sistema telelaser sulla Circonvallazione Costa degli Archi (sperimentato lunedì 22 dalle ore 16 alle ore 18, ndr), il Circolo Fratelli d’Italia-An di Santa Croce Camerina, già da tempo sensibile alla questione sicurezza sull’arteria in questione, intende ribadire quanto più volte affermato e sollecitare, ancora una volta, la risoluzione di tale problematica. Ecco il contenuto di una nota inviataci dal circolo locale di FdI-An:

Considerato:

– che di servizi di controllo della velocità con telelaser, in quel luogo, ne sono già stati effettuati parecchi e che solo adesso vengono pubblicizzati come risposta alle segnalazioni pervenute;
– che i servizi di così breve durata e di carattere sporadico non possono influire in modo incisivo sulla sicurezza della suddetta arteria;
– che l’illuminazione pubblica continua a non essere garantita, per l’intero orario notturno, su gran parte del tratto stradale;
– che nessuna risposta diretta e degna di nota è arrivata dopo la prima richiesta di messa in sicurezza, firmata tra l’altro da oltre 140 cittadini che hanno voluto sostenerla e che peggiore sorte è addirittura toccata al successivo sollecito, rimasto senza alcun riscontro da parte dell’Amministrazione Comunale;
– che nessun intervento finora è stato messo in atto per ridurre la pericolosità di tale arteria;

Preso atto che, nonostante la circonvallazione in questione sia in comproprietà con l’Ente provinciale, la manutenzione e la segnaletica, sia orizzontale che verticale, è a carico dell’Ente comunale;

Sicuri che tale problematica sia condivisa dalla grande parte dei cittadini, quale Circolo Fratelli d’Italia-An di Santa Croce Camerina, pur favorevoli e d’accordo con questo genere di servizio effettuato dalla Polizia Municipale, continuiamo a chiedere a gran voce:

– interventi urgenti di carattere NON temporaneo o sporadico, bensì strutturali e continuativi al fine di rendere sicuri gli attraversamenti pedonali, l’accesso e l’uscita dalle abitazioni private e dalle attività commerciali che ivi insistono, l’attraversamento pedonale o veicolare verso il cimitero comunale nonché il massiccio transito di un gran numero di auto, ma anche di tir, che quotidianamente si spostano da una parte all’altra della Provincia;
– il rifacimento della segnaletica orizzontale, ormai completamente inesistente, ed una più attenta e visibile segnaletica verticale che indichi, e metta in evidenza, la presenza dei pali sul ciglio della strada, molto pericolosi soprattutto nelle ore notturne poiché completamente al buio;
– e, per l’ennesima volta, chiediamo che l’Amministrazione Comunale si faccia carico dell’accensione di quei 20 pali, attualmente di competenza dell’Ente provinciale, che garantirebbero una maggiore visibilità e sicurezza durante l’orario notturno.
Confidando nella reale attenzione che la nostra Amministrazione Comunale voglia dedicare all’annosa e delicata questione sicurezza, rinnoviamo l’invito ad agire CONCRETAMENTE e in modo INCISIVO affinché si possa, in tempi decisamente brevi, ad una soluzione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Il M5S a Ragusa? Per la consigliera Nicita è un’amministrazione del c… VD

La politica del Movimento 5 Stelle nella città di Ragusa non sembra aver soddisfatto a pie…