Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

I Carabinieri della Stazione di Santa Croce Camerina, intervenuti unitamente a una squadra della capitaneria di porto di Pozzallo, hanno trovato incagliata sulla sabbia della spiaggia tra Punta Secca e Torre di Mezzo, un’imbarcazione. La barca, un peschereccio nordafricano, con scritte in arabo sulle fiancate, era vuota. Né sulla spiaggia, né nei paraggi, sono state trovate tracce di sbarco d’immigrati clandestini. Le circostanze appaiono piuttosto singolari poiché nessuno ha visto sbarcare persone. I militari della Capitaneria e dell’Arma ipotizzano che il peschereccio possa essere stato svuotato dai profughi in alto mare trasbordandoli su una nave più grossa, e che poi il peschereccio abbia continuato la sua corsa seguendo le correnti e sia finito sulla spiaggia di Punta Secca. I militari della Capitaneria di Porto di Pozzallo stanno cercando di capire quale gruppo di immigrati avesse impiegato quella imbarcazione confrontando le foto odierne con i video girati dalla Marina Militare nel corso dei recuperi in alto mare.

AGGIORNAMENTO
E’ stato impossibile recuperare il barcone nella giornata di lunedì. Le condizioni del mare hanno impedito l’operazione da parte del rimorchiatore arrivato appositamente dalla città di Augusta. Vani i tentativi della Guardia Costiera, che tornerà all’opera non appena le correnti lo renderanno possibile.

Redazione

Foto di Fabio Alabiso

Un Commento

  1. Antonio Baeli

    29 settembre 2014 a 17:05

    Tra Punta Secca e Anticaglie..non torre di mezzo

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Lezioni di giornalismo nelle quinte classi: Santa Croce Web torna a scuola

Al via ieri il progetto pilota “Pubblichiamo la scuola – La classe diventa red…