Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Dopo l’operazione quasi chirurgica condotta dalla Squadra Mobile di Ragusa, che ha portato all’arresto di tre spacciatori extra-comunitari e al sequestro di diverse stecche di stupefacenti ritrovati grazie al fiuto dei cani antidroga, in questi giorni via Caucana è ritornata alla “normalità”. I commercianti del posto si sentono sollevati così come gli abitanti dell’arteria: “Finalmente! Queste operazioni andrebbero fatte piu spesso, ne guadagnerebbe la tranquillità di tutti, ma anche il decoro della città ne trarrebbe giovamento”. È questo in sintesi il pensiero comune. Settimane di appostamenti, rilievi fotografici, pedinamenti, hanno consentito di assestare un duro colpo allo spaccio. Un lavoro certosino iniziato dopo le giuste lagnanze di alcuni cittadini, ormai stanchi di vedere  il losco traffico svolto alla luce del sole, anche se portato avanti dai soggetti  incriminati con una buona organizzazione. Questa apparente calma e tranquillità durerà? Ce lo chiediamo tutti, anzi lo auspichiamo, intanto godiamoci l’attuale “pulizia”. Speriamo che la magistratura usi il pugno duro nei confronti degli arrestati e speriamo anche di non rivederli , ammesso che – come dice qualche fonte in via ufficiosa – non si siano già ripresentati. Intanto le indagini continuano, si tenta di interrompere la catena arrivando ai fornitori  all’ingrosso, perché gli arrestati dell’altra sera erano l’ultimo anello di un giro molto vasto. La notizia che abbiamo pubblicato ieri di una analoga operazione dei carabinieri, svolta nelle campagne, ha portato al rinvenimento di altri quantitativi di hashish occultati in casolari più o meno abbandonati. I cittadini ringraziano.

 Salvo Dimartino

Dichiarazioni esponenti politici

“Nei giorni scorsi in una riunione tenutasi in Prefettura – ha dichiarato il sindaco Franca Iurato – ho avuto modo di incontrare i massimi vertici delle forze dell’ordine che ho ringraziato per le ultime proficue operazioni nel contrastare il triste fenomeno dello spaccio di droga nel nostro territorio”.

“Il nostro territorio esige un potenziamento delle strutture di sicurezza. Forse è il momento opportuno per concretizzare il progetto, messo nel cassetto, che vuole la tenenza dei carabinieri”. Lo sostiene Luca Agnello, esponente dell’opposizione in Consiglio che plaude ai risultati messi a segno dalla polizia che ha tratto in arresto tre tunisini dediti allo spaccio nella centralissima via Caucana.

Un Commento

  1. Fabio

    11 ottobre 2014 a 17:23

    Calma apparente, senza ombra di dubbio. ” Lor signori”, vogliono far calmare le acque

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Hashish nelle tasche del giubbotto: fermato 20enne tunisino a Santa Croce

Controllo ad ampio raggio dei Carabinieri nel territorio di Santa Croce Camerina: nella se…