Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Non è sopravvissuto a un salto nel vuoto di sette metri, dal tetto di un capannone di un’azienda che produce paletti di cemento. Gianni Sgarlata, santacrocese molto apprezzato in paese, si è spento intorno alle 19.30 di lunedì all’ospedale Cannizzaro di Catania, dove era stato trasportato in elisoccorso dopo la rovinosa caduta. Lascia la moglie e due figlie, oltre a un sorriso contagioso e una dignità da grande uomo. L’incidente è avvenuto sulla strada provinciale Santa Croce-Scoglitti, intorno alle 4 del pomeriggio. Sgarlata, titolare di un’azienda di videosorveglianza, stava eseguendo dei lavori, quando – per causa ancora da accertare – è precipitato dal tetto. Non è bastato l’intervento tempestivo di un’ambulanza del 118 per evitare il peggio. Le condizioni di Sgarlata sono sembrate disperate sin da subito, tanto da richiedere il soccorso in elicottero. Poi l’uomo, 47 anni, si è spento in sala operatoria, a causa dei traumi riportati alla testa durante la caduta. La notizia della scomparsa è stata confermata intorno alle 21, dopo qualche ora di frenetica speranza. Sull’accaduto indagano i carabinieri. La salma al momento è stata posta sotto sequestro all’ospedale Cannizzaro. Gianni se ne va, Santa Croce stenta a crederci. Da parte della nostra redazione, le più sentite condoglianze alla famiglia in questi momenti di lacerante dolore.

Redazione

Nella foto sotto Gianni Sgarlata

Foto di Franco Assenza

16 Commenti

  1. Gianni

    21 ottobre 2014 a 08:42

    Gianni , sei stato il padre che tutti i figli vorrebbero avere, sei stato il marito che tutte le mogli vorrebbero avere , sei stato ,e sarai sempre per noi, un esempio da seguire.
    Il tuo ricordo rimarrà indelebile nelle nostri menti . Ciao Gianni , che il Signore ti accolga fra le Sue braccia amorevoli , e che possa lenire il dolore immenso della Tua famiglia.

    Rispondi

  2. MATTEO

    21 ottobre 2014 a 11:51

    MI SPIACE!CONDOGLIANZE ALLA FAMIGLIA! RIPOSA IN PACE!

    Rispondi

  3. Riccardo

    21 ottobre 2014 a 12:07

    Mi mancherai. Ciao Già.

    Rispondi

  4. Andrea V.

    21 ottobre 2014 a 13:50

    Una grande persona, un grande lavoratore!!! Riposa in pace…

    Rispondi

  5. carmelo

    21 ottobre 2014 a 14:15

    Che brava persona…..ho avuto il piacere di conoscerti…..un esempio per tutti….ci mancherai Gianni…..riposa in pace

    Rispondi

  6. carmelo mandarà

    21 ottobre 2014 a 15:13

    Gianni, solo quindici giorni fa mi avevi risolto un inconveniente all’impianto di casa e tu non hai mancato di avere la solita simpatica battuta. E’ grande l’amarezza che ci provoca la tua tragica dipartita e non dimenticheremo la tua serietà nel lavoro, la tua disponibilità, la tua amorevole capacità di relazionarti con tutti. Ricordo la prima volta che ci incontrammo e ti spiegai la nostra non tanto lontana, poi, parentela ( tua nonna paterna e mia mamma prime cugine ) quasi ti scusasti di non averla appresa prima e ti rammaricasti ma subito recuperasti con la tua simpatia. Oggi è un giorno di grande tristezza e non meritavi certo questa grande tragedia: Ciao, Gianni vai a trovare il mio Giannunzio e digli che non lo scorderemo mai.
    Carmelo Mandarà

    Rispondi

  7. piccione serafino

    21 ottobre 2014 a 16:27

    non ci sono parole che possono colmare il vuotoper questa immane tragedia solo pregare per lui che il signore nella sua eterna misericordia diaconsolazione alla sua amata famiglia,e alle sue bambine,lo conoscevo di vista come un collega che faceva il mio stesso lavoro,l’ho ricordo quand’era ragazzo che faceva apprendistato…era una persona buona riposa in pace caro collega GIANNI

    Rispondi

  8. cazacu Ciprian

    21 ottobre 2014 a 19:37

    Mi spiace condoleanțe alta famiglia

    Rispondi

  9. Simona Cazacu

    21 ottobre 2014 a 19:38

    Mi spiace condoglianze alla
    famiglia. Un abracio grande da Romania!sei stato un vero amico per noi!

    Rispondi

  10. Giorgio

    21 ottobre 2014 a 19:45

    Non lo conoscevo, ma mi dispiace molto anche per la Sua Famiglia. Non posso esimermi dal piangere assieme a Loro!

    Rispondi

  11. graziella

    21 ottobre 2014 a 20:30

    Sei stata una carissima persona,un ottimo padre e un magnifico marito, grande lavoratore con il sorriso subito pronto e la battuta pronta x tutti, sarà difficile poterti dimenticare,r.i.p.caro amico ora nel cielo c’e’un angelo in piu’!!!!

    Rispondi

  12. Vincenzo Cascone

    22 ottobre 2014 a 09:24

    Perdo personalmente un amico e un fratello. Un ragazzo a dir poco d’oro.L’amico degli amici e sempre disponibilissimo. Ti ricorderò sempre per la tua nobile umiltà. Riposa in pace.

    Rispondi

  13. santacruciaro

    22 ottobre 2014 a 17:24

    gianni ogni parola spesa nei tuoi confronti sarebbe un fiore aggiunto sulla tua memoria che e gia piena l unica cosa che voglio spedirti in cielo e che per me e stato un immenso onore averti conosciuto e sarà un grande onore portarti nel mio cuore amico mio

    Rispondi

  14. Simona Cazacu

    22 ottobre 2014 a 17:51

    Sapete quando sonno ii funeralii!

    Rispondi

  15. Simona Cazacu

    22 ottobre 2014 a 17:51

  16. Franco

    26 ottobre 2014 a 14:31

    Non lo conoscevo personalmente, ma sapevo che chi lo chiamava non chiamava nessun altro, conosceva bene il suo mestiere e non aveva problemi anche a correre di notte. Mi dispiace tanto…

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

L’annuncio del sindaco: “Sabato 30 settembre la Notte Bianca a S.Croce”

Santa Croce Camerina si appresta a vivere la prima Notte Bianca della sua storia: sabato d…