Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Il personale militare della Capitaneria di porto di Pozzallo ha effettuato una mirata operazione rivolta alla tutela delle risorse ittiche ed al corretto esercizio dell’attività di pesca. La programmata attività d’indagine e gli appostamenti effettuati hanno consentito di sorprendere, in flagranza, un pescatore sportivo che, a Torre di Mezzo, frazione di Santa Croce Camerina, era intento alla pesca di ricci, avendo già catturato più di 300 esemplari, rispetto al numero massimo di 50 previsto dalla vigente normativa di settore. Il pescatore è stato pertanto sanzionato con un verbale amministrativo di 4.000,00 euro e con il contestuale sequestro degli esemplari di ricci di mare illecitamente catturati e detenuti, poi reimmessi subito in mare in quanto ancora vitali.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Un tesoro riappare dall’antichità: le ruspe ripuliscono la fontana San Martino

Da oggi, grazie al lavoro infaticabile e volontario dell’associazione Arcana e della ditta…