Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Due mezzi si sono scontrati frontalmente sulla strada n. 38, in territorio di Caltagirone, alle 6 di domenica mattina. La tragica fatalità ha voluto che i due mezzi fossero guidati da due fratelli vittoriesi di 41 e 24 anni, entrambi imprenditori agricoli: i due, mentre viaggiavano in direzioni opposte, uno alla guida di un autocarro Iveco bianco e l’altro al volante di un fuoristrada Mitsubishi nero, si sono all’improvviso scontrati frontalmente (foto): è andata peggio al 41enne Vincenzo Iemolo, deceduto nel tremendo scontro frontale verificatosi all’imbocco di una curva lungo la statale 514 Ragusa-Catania, come accennato ai confini tra il territorio etneo e quello ibleo, tra Caltagirone e Licodia Eubea, dove il l’uomo era diretto. E’ rimesto illeso, invece, il fratello di 24 anni, mentre il passeggero del secondo mezzo, un marocchino di 47 anni, è stato ricoverato all’ospedale di Vittoria con una prognosi di 40 giorni. I due fratelli erano entrambi imprenditori agricoli: uno stava andando verso Catania e l’altro stava ritornando a casa. I rilievi sono stati effettuati dalla Polizia stradale che dovrà accertare anche l’esatta dinamica. La strada è stata chiusa al traffico veicolare che ha subito rallentamenti mentre i due autoarticolati sono stati posti sotto sequestro.

Redazione

Un Commento

  1. LOREDANA

    27 ottobre 2014 a 09:03

    La Ragusa-Catania è una strada pericolosissima , ogni volta ho l’incubo di quella strada

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Francese perde il portafogli, inglese… la moglie: entrambi ritrovati a Modica

Pomeriggio di smarrimenti – e fortunati ritrovamenti – in centro a Modica. La paura più gr…