Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Un’importante trasferta per il club vespistico “Santa Croce In Moto” vi è stata domenica 26 ottobre. Un appuntamento a cui i soci non hanno voluto rinunciare è stato proprio Termini Imerese ed il museo motoristico siciliano della “Targa Florio”. Partenza alle 4 di mattina e arrivo alle 8, con un percorso non proprio agevole a causa della pioggia e della nebbia. Il raduno, organizzato dal Club “Vitti na Vespa” e intitolato “Nsusu & Gnusu Termini in vespa” (nome che si riferisce a Termini alta e bassa) è uno dei più grandi raduni motociclistici della Sicilia, con oltre 400 partecipanti. I nostri avventurieri, dopo aver percorso circa 490 km, sono stati accolti con grande piacere dagli organizzatori e alle 11 hanno potuto sfilare per la città. Ma il momento più emozionante non è stato solo quello della visita al museo, ma quando il presidente di “Santa Croce in Moto”, Ivan Caggia, è stato invitato a prendere parola, insieme al famoso ex pilota Gino Buttiglieri. Successivamente c’è stato il pranzo, rigorosamente offerto dai padroni di casa, con relativa premiazione per i partecipanti. Una grande soddisfazione per il gruppo del club santacrocese, che non è nuovo a questi viaggi fuori porta, il tutto per diffondere un po’ della nostra storia e dei nostri ricordi in giro per l’isola. Ma “Santa Croce in Moto ” ha ancora in serbo altre sorprese. Il 9 novembre è previsto un evento dal titolo “Special Day in Vespa” allo scopo di riunire i club motociclistici siciliani qui, nella nostra bellissima zona. Ma di questo vi parleremo in modo dettagliato più in là…

Antonella Galuppi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

“Per noi è sì”: Licitra e Arezzo superano la prima audizione a X-Factor VIDEO

Due ragusani con la musica nel sangue, capaci di trasmettere emozioni. Lorenzo Licitra, gi…