Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop
E’ una stagione piena di impegni quella che si appresta a vivere l’A.D.Pol. Vigor del presidente Scillieri. La società camarinense, già impegnata nella massima categoria regionale di serie C, tra l’altro con un buon avvio (due vinte e una persa ), sarà protagonista anche nelle varie categorie giovanili: under 19 maschile, under 17 maschile, under 15 maschile ed under 13 maschile, più tutte le categorie minibasket. Coach Di Stefano, alla vigilia del campionato, puntava parecchio sul gruppo under 19, ma le inaspettate partenze, direzione Olimpia Comiso, di Lena ed Occhipinti, hanno ridotto notevolmente le ambizioni. Ma è stata comunque ottima la prima uscita contro il Cus Catania, una delle favorite per il titolo regionale, che si è imposto a Santa Croce solo sulla sirena finale. Un campionato impegnativo anche sotto il profilo organizzativo viste le lunghe trasferte, quasi tutte nel catanese e siracusano. Lo stesso dicasi per la categoria under 17 e 15, che ormai stanno per cominciare. “Oggi fare sport è diventato un impegno serio e oculato – afferma il presidente Scillieri –. La nostra prima squadra, tirata su negli anni grazie al vivaio, presuppone un grande sforzo economico. Ma anche le categorie giovanili si stanno indirizzando in tal senso. Prima di iniziare la stagione, dobbiamo sederci e fare i conti per evitare brutte figure. Ma l’entusiasmo dei nostri ragazzi ed il piacere di vivere con grande emozione la vigilia della gara, ci dà forza e spinta nell’affrontare la nuova stagione. Abbiamo un ottimo allenatore che ogni anno riesce a realizzare risultati importanti nella massima serie regionale, ma soprattutto che riesce a fare un grande lavoro nel settore giovanile, tirando fuori ogni anno qualche buon elemento da lanciare. Per ultimo Paolo Di Stefano, che tornato dall’esperienza (in prestito) con la società ragusana Pegaso, è uno degli atleti più giovani (classe 1999) schierati in serie C. Anche Lorenzo Mandarà (classe 1995), uno dei play più attenzionati su questo palcoscenico, Salvo Rizzo e Giovanni Pace (classe 1996) e Ignazio Cavallo (classe 1998) stanno maturando in fretta”. Ci sono grandi aspettative anche per gli under 17 e under 15 (2000-01) che oltre ad essere impegnati nelle loro categorie di appartenenza, sono da tenere sotto controllo per le grandi potenzialità. La società camarinense, in quest’ottica, ha programmato per il 27 e 28 dicembre un quadrangolare con la partecipazione della squadra under 15 mashile della Pallacanestro Como e del Cus Catania. Sarà, oltre che motivo di crescita tecnica, anche motivo di crescita umana vista la formula del gemellaggio che si è scelta per ospitare i coetanei del basket Como. Per finire grande attesa anche nelle file del minibasket ( annate dal 2009 al 2003 ) futuri atleti della A.D.Pol. Vigor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio a 5, C1: che spettacolo questi giovani, il Kamarina vince ancora (7-4)

Terza vittoria di fila in campionato per il CS Kamarina, che suda oltremodo ma batte nel f…