Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

All’aeroporto Pio La Torre di Comiso torna a muoversi qualcosa: dal 15 dicembre, infatti, sarà operativa la tratta che collega il comune casmeneo (e tutta la Sicilia sud-orientale) a Torino. Lo hanno comunicato in una nota congiunta la Soaco (società di gestione della sbarco comisano), la Sagat (che gestisce lo sbarco di Caselle) e Fly Hermes, ossia il vettore che metterà a disposizione, per sei giorni su sette, un boeing da 168 posti per garantire la tratta. Nell’accordo rientra anche il nuovo volo Comiso-Malta: anch’esso sarà operato dal lunedì alla domenica, con l’esclusione del sabato. A partire dal 19 novembre sul sito di Fly Hermes sarà possibile prenotare i voli da un prezzo base di 29 euro. «Il nostro aeroporto prosegue il suo piano di sviluppo con una tratta strategica che rafforza lo scalo in sé, il sistema aeroportuale Catania-Comiso e il territorio ibleo tutto», hanno dichiarato il presidente della Soaco, la società di gestione del “Pio La Torre”, Rosario Dibennardo, e l’amministratore delegato, Enzo Taverniti, per i quali «non vi è dubbio che la tratta sarà di grande successo, sia per i tanti piemontesi e maltesi che potranno venire in vacanza nei nostri luoghi che per i viaggiatori del Sud Est della Sicilia, che potranno scegliere due mete molto differenti fra loro, ma certo entrambe di grande fascino, sia culturale che imprenditoriale».

Di seguito le frequenze del volo Torino-Comiso:

TORINO-COMISO 17:50 19:50 LUN-MAR-MER-GIO-VEN-DOM
COMISO-TORINO 08:30 10:30 LUN-MAR-MER-GIO-VEN-DOM

2 Commenti

  1. gianni

    18 novembre 2014 a 00:50

    Salve a tutti per quanto riguarda Bologna comiso quando sarà operativo saluti gianni

    Rispondi

  2. Dario

    18 novembre 2014 a 10:35

    Perfetto… allora a Capodanno si può andare a Torino

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Lezioni di giornalismo nelle quinte classi: Santa Croce Web torna a scuola

Al via ieri il progetto pilota “Pubblichiamo la scuola – La classe diventa red…