Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

“Uno dei punti principali del programma della coalizione il “Paese che vogliamo” è il potenziamento della raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani. Tale impegno era stato intrapreso dalla precedente amministrazione comunale ed aveva raggiunto valori sul 30%, cosa di una certa rilevanza se si pensa che era la prima volta che a Santa Croce si portava avanti tale iniziativa”. Inizia così la nota del Partito Democratico di Santa Croce Camerina, che, a dispetto della sua presenza nella giunta Iurato, continua a fare da pungolo all’attività amministrativa. E questa volta rincara la dose sulla raccolta differenziata dei rifiuti, chiedendo al sindaco di rendere noti i risultati raggiunti: “Puntare sulla raccolta differenziata significa: 1) tutelare l’ambiente 2) riutilizzare tanta materia prima 3) produrre compost attraverso l’uso di compostiere 4) e zucchero non guasta bevanda, ridurre la tassa. Sarebbe cosa gradita – si legge nella nota comparsa su Facebook – se anche questa attuale amministrazione, che crediamo si impegni molto, rendesse noti i risultati raggiunti, nell’ottica della trasparenza e del miglioramento dei rapporti tra cittadini ed amministrazione. Il Partito Democratico serre onorato nell’ospitare anche in questo sito i dati sulla differenziata”.

Redazione

3 Commenti

  1. Fabio

    25 novembre 2014 a 10:36

    Il partito democratico, farebbe bene a fermarsi un attimo e riflettere, visto il vergognoso esito delle elezioni regionali, più del 60% degli italiani si è rifiutato di andare a votare, capisco che non riguarda la nostra regione,però il problema è molto grave. Renzi sottovaluta tutto ciò, ma io se fossi in lui mi fermerei un attimo, perchè è una vergogna nazionale che la gente NON vuole andare a votare!!!!
    Sono proprio curioso di vedere come finirà a S.Croce , ormai il pd si può considerare un partito nullo,visto che ha raggiunto il massimo dell’astensionismo!!!!

    Rispondi

  2. rosario pluchino

    25 novembre 2014 a 12:44

    Ma di quale programma va cianciando il PD nostrano?
    e di quale tutela dell’ambiente?
    Che Il programma elettorale fosse misera propaganda elettorale refuso della prima repubblica, strumentale solo a vincere le elezioni,
    lo hanno capito tutti tranne , evidentemente , il PD locale che ha ben poco da incalzare.
    Vinte le elezioni , grazie ad accordi politici e un programma condiviso, i “pupari “finora abilmente dietro le quinte venivano fuori imponendo le loro regole . I consiglieri comunali che , con coerenza , ripudiavano queste regole diventavano sgraditi ed andavano allontanati dimentichi che grazie a loro , che ci hanno messo faccia e sostegno economico alla lista , era stata possibile la vittoria . Alle ortiche il programma presentato e gli impegni con gli elettori . si continua in peggio ,la politica della precedente amministrazione .
    A volte il diavolo è meno brutto di come si dipinge.
    Almeo loro un buon avio della differenziata lo avevano realizzato .
    Ho scovato ben duecento compostiere sepolte sotto i materassi di c.da pezza e le ho rese disponibili ,pronte da distribuire ai cittadini . Che fine hanno fatto?
    E il centro per la raccolta differenziata sulla strada per Marina? pagato con i soldi della comunità Europea , attenzionato dallo scrivente, è tornato nel dimenticatoio , ….. Che input vengono dati ai funzionari ?
    Solo Punta secca è attenzionata dalla amministrazione, il resto ..piange .
    E i sacchetti per la differenziata che i cittadini ,dopo averli pagati a suon di salate tasse …devono elemosinare? Vi siete accorti che sono aperti sopra e rotti sul fondo … ?
    Potrei continuare ma è tempo perso , proprio come parlare ai sordi , Santa Croce non merita questa amministrazione e fortunatamente questi pseudo politici spariranno dal paese.
    Taccia il PD locale che è complice di questo modo di far politica e chieda scusa ai suoi elettori .
    Rosario Pluchino

    Rispondi

  3. lucia caprara

    26 novembre 2014 a 10:56

    Tutto tremandamente vero, carissimo Pluchino; ma te ne sei accorto solo ora (da quando ti sei dimesso) oppure lo avevi capito pure prima e hai voluto sfruttare l’occasione??????? Perché dirlo ora è troppo facile, anche se ti fa onore, ma dovevi accorgertene prima, prima di portare i voti tuoi e del tuo collega di partito alla corte del pd e dei suoi pseudo politici, come li chiami tu, che hai sostenuto anche nella passata legislatura, facendo loro non pochi regali, per farti accettare da quella corte. Sei stato ripagato con la stessa moneta e ora chi vai circannu?????

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Bagni, pompieri e ronde di sicurezza: le domande di #chiamasantacroce

Riceviamo e pubblichiamo integralmente la nota del circolo #chiamasantacroce, che, a dista…