Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Riceviamo e pubblichiamo una nota da parte di Rosario Pluchino, ex assessore della giunta Iurato e adesso consigliere comunale indipendente, in merito alle critiche rivolte al sindaco e all’amministrazione comunale dalla segreteria del  PD di Santa Croce (partito di appartenenza del sindaco):

“Ma di quale programma va cianciando il PD nostrano? E di quale tutela dell’ambiente? Che il programma elettorale fosse misera propaganda elettorale, refuso della prima repubblica, strumentale solo a vincere le elezioni, lo hanno capito tutti tranne, evidentemente, il PD locale che ha ben poco da incalzare – scrive Pluchino -. Vinte le elezioni, grazie ad accordi politici e un programma condiviso, i “pupari” finora abilmente dietro le quinte venivano fuori imponendo le loro regole. I consiglieri comunali che, con coerenza, ripudiavano queste regole diventavano sgraditi ed andavano allontanati dimentichi che, grazie a loro, che ci hanno messo faccia e sostegno economico alla lista, era stata possibile la vittoria. Alle ortiche il programma presentato e gli impegni con gli elettori. Si continua in peggio, la politica della precedente amministrazione. A volte il diavolo è meno brutto di come si dipinge. Almeno loro un buon avvio della differenziata lo avevano realizzato.

Ho scovato ben duecento compostiere sepolte sotto i materassi di c.da Pezza e le ho rese disponibili, pronte da distribuire ai cittadini. Che fine hanno fatto? E il centro per la raccolta differenziata sulla strada per Marina? Pagato con i soldi della comunità Europea, attenzionato dallo scrivente, è tornato nel dimenticatoio. Che input vengono dati ai funzionari? Solo Punta Secca è al centro dell’interesse dalla amministrazione, il resto piange. E i sacchetti per la differenziata che i cittadini, dopo averli pagati a suon di salate tasse, devono elemosinare? Vi siete accorti che sono aperti sopra e rotti sul fondo? Potrei continuare ma è tempo perso, proprio come parlare ai sordi, Santa Croce non merita questa amministrazione e fortunatamente questi pseudo politici spariranno dal paese. Taccia il PD locale che è complice di questo modo di far politica e chieda scusa ai suoi elettori”.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Le risposte di Barone: “Ripristiniamo i wc pubblici. Sicurezza? Serve pazienza”

Il sindaco “più amato degli ultimi trent’anni” – com’è stato definito in modo provocatorio…