Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Il Santa Croce viola nuovamente il “Vincenzo Presti” di Gela e con una rete di Simone Piluso conquista l’accesso ai quarti di finale di Coppa Italia. La cronaca. Atletico Gela vicino al gol al 10’ con il giovane Scerra che prova un pallonetto da posizione ravvicinata ma senza fortuna. Il Santa Croce al 18’ perde per infortunio Calogero La Vaccara, ma continua a difendersi con ordine, provando a mettere in difficoltà i padroni di casa nelle ripartenze. Proprio da una ripartenza al 30’ Incardona semina un paio di avversari e serve Piluso il quale lascia partire un missile da fuori area che lascia di sasso il portiere Di Martino. I locali provano a reagire con Fiore che si divora un gol fatto calciando fuori di un niente. Sotto di un gol l’Atletico si riversa in avanti tentando a più riprese la rete del pareggio, ma non trovando, tuttavia, il guizzo giusto. Il primo tempo si conclude con molto nervosismo e a farne le spese sono Mallìa (doppio giallo) e Basile (fortunatamente ammonito), ma è nel tunnel che conduce agli spogliatoi che succede una mini rissa nella vengono espulsi Fiore e Ragusa. La ripresa iniziava dopo quasi venticinque minuti di attesa, con le squadre rimaneggiate, ma non succedeva niente di interessante e il Santa Croce riusciva a portare a casa la vittoria e la qualificazione.

Atletico Gela-Santa Croce  0-1
Marcatore: 30’ Piluso

SANTA CROCE: Annese, Piluso, Ragusa, Scribano, Di Martino, Basile, Puma (15’ st Nei), Ruscica, La Vaccara, Bonarrigo, Incardona (42’ st Cascone). All Buoncompagni e La Vaccara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio a 5, Zocco spinge il Kamarina: “Quel k.o. a tavolino è il nostro stimolo”

Il Cs Kamarina torna a respirare aria di casa: sabato alle 17 la formazione di Peppe Marin…