Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Una vita spezzata troppo in fretta, brutalmente. Una comunità sgomenta e attonita, che aspetta sia fatta giustizia. Ma non smette di soffrire. Perché anche a sette giorni dal ritrovamento del cadavere del piccolo Loris, il dolore lacera. Alcuni santacrocesi si sono recati in c.da Mulino vecchio, il luogo del delitto, per omaggiare il suo ricordo con un fiore o un orsacchiotto di peluche. C’è anche una letterina: “Buon viaggio piccolo Loris, che tu possa trovare in cielo la pace che in terra non hai avuto”. Anche lo Sporting Priolo e l’UPD Santa Croce hanno voluto ricordare il bambino poco prima di scendere in campo allo stadio “Giorgio Di Bari” di Siracusa. Le squadre e le dirigenze si sono unite anche nel ricordo di Nino, ex presidente di una squadra di calcio siracusana, scomparso proprio in mattinata.

GUARDA LA GALLERY (foto di Lino Scillieri)

 

Un Commento

  1. Roberta Venturelli

    7 dicembre 2014 a 08:03

    Non posso e non voglio credere che una mamma sia arrivata a tale crudeltà. Oltre. Lo strangolamento, legare i polsi di povero bimbo.Ce ne vuole. Non è lei l’esecutrice materiale, ma credo che sappia più di quello che racconta.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio, 2ª Categoria: Occhipinti e Vespertino, l’Atletico vince senza soffrire (2-0)

L’Atletico è brillante solo a tratti, ma basta un gol per tempo per aver ragione della Leo…