2184x268micieli
Il Delfino
onoranzescillieri
attualmobili1350

Veronica, anche la sorella all’attacco: “E’ stata lei, non l’ho vista addolorata”

1 100

Veronica Panarello è più sola che mai. Dopo il parziale riavvicinamento della madre (“Se mia figlia vuole, io ci sono”), è stata Antonella, la sorella maggiore, a prendere le distanze. E in un’intervista a ‘Sky Tg 24′ si è scagliata su Veronica: “Lei, secondo me, è colpevole, anche se non ha agito da sola. Non penso che una madre riesca a organizzare una cosa così tremenda come quella che raccontano in questi giorni”. Antonella ha chiari sentori e non fatica a rivelarli: “Quando sono stata a trovarla, dopo la morte di Loris, non ho visto una mamma addolorata. Io se perdo un figlio non riesco neanche a parlare, a lei invece di parole ne uscivano tante. Soprattutto insulti nei miei confronti e del mio compagno”. E’ stata proprio Antonella a tirare fuori la storia del cellulare “fantasma” che Veronica custodirebbe gelosamente in un angolo della casa: “Mi ha detto che era nascosto così bene che nessuno sarebbe mai riuscito a trovarlo”. In quel cellulare, da quanto si apprende, ci sarebbero le foto e i video del piccolo Loris. Antonella, inoltre, ha fornito agli inquirenti altre indicazioni utili: “Veronica conosceva bene la zona del mulino. Una volta ogni tre giorni andava lì con nostra madre a prendere l’acqua. Noi abitavamo non troppo distante. Io ho fatto quel percorso con la polizia e ho fatto vedere agli agenti anche il luogo esatto in cui Veronica, tanti anni fa, tentò di suicidarsi. Sì, è lì che tentò di suicidarsi”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
1 Commento
  1. valeria dice

    Io non credo mica tanto a questa sorella che durante l’intervista aveva il sorriso negli occhi! Comunque anche dalla foto si vede quanto sia dispiaciuta di tutto questo incubo per il nipote e la sorella che comunque sia sempre sorella è!!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.