Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Si terranno giovedì pomeriggio, alle 15, i funerali del piccolo Andrea Loris Stival, morto il 29 novembre scorso dopo essere stato strangolato. Si sono conclusi dopo 18 giorni gli accertamenti medico-legali sul corpo del bambino e la salma finalmente sarà restituita alla famiglia. Loris dovrebbe essere trasferito direttamente dall’obitorio dell’ospedale Maria Paternò Arezzo di Ragusa alla chiesa San Giovanni Battista di Santa Croce. Le esequie saranno celebrate dal vescovo di Ragusa, monsignor Paolo Urso, in forma strettamente privata. Non sarà consentito l’ingresso di giornalisti e telecamere. Il sindaco Iurato ha proclamato una giornata di lutto cittadino (leggi qui l’ordinanza). Il padre di Loris, Davide Stival, ha chiesto ai media di farsi da parte: “Vorrei non essere ripreso mentre piango per lui” ha spiegato tramite il suo legale. “Il mio assistito – aggiunge l’avvocato Scrofani – capisce il rumore mediatico attorno a questo caso,ma è davvero stanco delle incursioni dei media”. Nei giorni scorsi Stival, per sfuggire a una troupe tv che lo voleva intervistare, è caduto e si è rotto un braccio.

Le forze dell’ordine e il comune hanno già allestito un piano per l’ordine pubblico. Alcuni consiglieri comunali hanno chiesto al sindaco di interdire la piazza ai mezzi delle troupe televisive e saranno accontentati. In piazza sono state disposte della transenne che saranno utilizzate nel caso in cui ci sarà un elevato afflusso di persome. “La stampa – spiega il prefetto Vardé – sarà fatta accomodare in un’area a parte”. Santa Croce si appresta a vivere le ultime ore convulse. Veronica, che al momento si trova in stato di fermo presso il carcere di Catania, non parteciperà ai funerali del figlio. Lo ha annunciato il suo legale, Francesco Villardita, che ha rinunciato a presentare istanza per “moviti di opportunità”. Sul fronte giudiziario invece si aspetta il verdetto del Tribunale del Riesame, cui il legale della donna si appellerà entro il 22 dicembre. L’obiettivo è far interrompere la misura cautelare a carico della sua assistita.

I COMPAGNI DI LORIS IN CORTEO AL FUNERALE
Anche i compagnetti di Loris parteciperanno in massa al funerale di domani. Un corteo silenzioso, formato da alunni e insegnanti dell’Istituo Falcone-Borsellino, muoverà da piazza degli Studi verso piazza Vittorio Emanuele. “In testa al corteo ci sarà la classe di Loris – spiega la preside della scuola, Giovanna Campo – a seguire gli alunni delle elementari e delle medie accompagnati dagli insegnanti; raggiungeremo la chiesa dove alla classe di Loris è stato riservato un posto speciale cosi che i bambini possano ascoltare le parole del vescovo e salutare Loris per l’ultima volta”. Le attività extrascolastiche per il Natale non sono state cancellate: “Così ci hanno consigliato gli psicologi – continua la preside – anche se i festeggiamenti avverranno in modo più pacato. Abbiamo infatti cancellato la festa finale. La recita la faremo comunque ma la dedicheremo a Loris e ci sarà un messaggio per lui”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Hashish nelle tasche del giubbotto: fermato 20enne tunisino a Santa Croce

Controllo ad ampio raggio dei Carabinieri nel territorio di Santa Croce Camerina: nella se…