Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

La Polizia di Stato con il contributo dei Club Service Soroptimist di Ragusa e Vittoria ed il patrocinio dell’Unicef ha realizzato una stanza per poter mettere quanto più a proprio agio il bambino che viene a testimoniare o ancora quando deve essere ascoltato poiché vittima di gravi fatti reato. La stanza realizzata dalla Polizia di Stato permetterà quindi di creare meno traumi ai piccoli che saranno ospitati dalla Squadra Mobile e dall’Ufficio Minori. L’elemento che distingue questo progetto si identifica nella possibilità di mutare la stanza in base alle esigenze operative. Un sistema di tende avvolgibili in meno di un minuto rende l’ufficio fruibile dagli investigatori per l’ascolto di donne vittime di violenza o in generale di vittime di crimini efferati, con particolare riguardo ai delitti che si consumano tra le mura domestiche. La stanza è inoltre dotata di un impianto per la videoregistrazione dei colloqui quando richiesto ed autorizzato dall’Autorità Giudiziaria. E’ dotata di impianti audio che permettono di far dialogare lo psicologo con i magistrati e gli investigatori presenti nella stanza adiacente dove è anche installato un monitor per la visione delle immagini ed altri sistemi di ascolto delle conversazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Ragusa – L’Asp 7 assume 46 infermieri. Sbloccati i concorsi per 7 nuovi primari

Il Commissario dell’Azienda Sanitaria di Ragusa, dr. Salvatore Lucio Ficarra, lo aveva già…