Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Il Santa Croce vince a mani basse e senza eccessivi patemi d’animo il sentito derby contro il Comiso, congedandosi con i tre punti dal 2014 e salutando nel migliori dei modi i propri sostenitori che a fine gara hanno riservato a tutti applausi e apprezzamenti. Del Comiso visto oggi c’è davvero poco da dire: i giocatori del neo tecnico Gaetano Lucenti sono durati solo venticinque minuti, poi nient’altro. I verde arancio, infatti, sono parsi demotivati e privi di stimolo, nonostante il cambio tecnico avvenuto in settimana. I soli a spendersi in maniera più aggressiva sono stati i soliti Oscar Mascara e Mirco Gurrieri, ma nel corso della gara si sono persi anche loro e nel Comiso è calato il buio. Nei locali, invece, ottima la prova del neo acquisto Damiano Buscema, così come si può sottolineare la buona performance del giovanissimo Simone Iurato che oltre a firmare una personale doppietta, ha giostrato per tutto il campo.

La cronaca. I locali proponevano un centrocampo roccioso con la coppia Ruscica-Buscema. Al 3’ scambio sulla trequarti fra Buscema e Bonarrigo con quest’ultimo che calciava la palla fuori di poco. Al 12’ la prima rete dei locali: Bonarrigo calciava un corner corto per Piluso, il quale crossava di prima intenzione trovando Incardona alla deviazione vincente. Il Comiso tentava una reazione, ma al 13’ rischiava nuovamente di capitolare con una incornata di Bonarrigo che terminava di poco a lato. Al 19’ e al 22’ Ruscica e Puma mancavano il raddoppio, ma al 26’ i brividi erano per Annese, quando Mascara direttamente su punizione colpiva la traversa. Nell’azione successiva su contropiede Buscema serviva Bonarrigo che calciava incredibilmente fuori. Al 30’ il Comiso sfiorava nuovamente il pareggio con un potente colpo di testa di Gurrieri che terminava alto. Al 36’ si chiudevano virtualmente i giochi con il raddoppio dei locali siglato da Iurato su assist di Bonarrigo. Nella ripresa infatti il Comiso calava vistosamente e il Santa Croce forte della superiorità tecnica affondava i colpi al 50’ con la rete di Bonarrigo che era servito ottimamente da Incardona. Al 68’ i camarinensi quadruplicavano ancora con il giovane Iurato che approfittava di un rimpallo favorevole e trafiggeva di piatto l’incolpevole Gurrieri e all’80’ chiudeva i conti con la rete di testa di Ruscica. Da quel momento fino alla fine era solo accademia per i camarinensi e il triplice fischio finale equivaleva ad una liberazione per gli uomini di Lucenti.

PER RISULTATI E CLASSIFICA CLICCA QUI

IL TABELLINO

UPD SANTA CROCE – ASD COMISO     5 – 0

UPD SANTA CROCE: ANNESE, PILUSO, RAGUSA (60’ NEI), BUSCEMA, DIMARTINO, BASILE, IURATO (79’ LA ROCCA), RUSCICA, PUMA, BONARRIGO, INCARDONA (67’ SCRIBANO). ALL. LA VACCARA-BUONCOMPAGNI
COMISO: GURRIERI D., NICITA (40’ LA RAFFA), DE MARIA, VALERIO, GIARRATANA, GUARINO, TALARICO (67’ DI CONTO), GURRIERI M., RIMMAUDO, MASCARA. PECORARI. ALL. GAETANO LUCENTI
ARBITRO: CLAUDIO IAPICHINO DI SIRACUSA
MARCATORI: 12’ INCARDONA, 36’, 68’ IURATO, 50’ BONARRIGO, 80’ RUSCICA
AMMONITI: DI MARTINO (SC), DE MARIA, GURRIERI M. E MASCARA (CO)

Santa Croce - Comiso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio, 2ª Categoria: Occhipinti e Vespertino, l’Atletico vince senza strafare

L’Atletico è brillante solo a tratti, ma basta un gol per tempo per aver ragione della Leo…