Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Dopo aver divelto il cancelletto con un piede di porco e frantumato il vetro della porta d’ingresso della rinomata “Osteria dei sapori perduti” , due ladri tanto agili quanto veloci si sono diretti verso il registratore di cassa, se lo sono portato via a spalla e lo hanno lasciato nella vicina via Lanteri, a pochi passi dalla chiesa di San Giorgio, dopo averlo vuotato del contante: mille euro. Un buon colpo quello messo a segno intorno alle 3 della notte tra sabato e domenica in centro storico. Un furto audace, dal momento che è stato commesso in una zona centralissima della città e trafficata fino a tardi, ovvero corso Umberto I, a pochi passi dal teatro comunale Garibaldi.

Stupisce come nessuno si sia accorto di nulla, dal momento che il locale è in posizione centrale e molto ben illuminato. I ladri pare fossero da tempo pronti al colpo, visto che hanno agito circa un’ora dopo la chiusura del ristorante, andando sul sicuro con il lauto incasso della serata di sabato, la più redditizia della settimana. Il titolare Carmelo Muriana si era portato via alcuni assegni e un po’ di contante, lasciando il grosso nella cassa, per la fortuna dei due malviventi che, a parte il registratore, non hanno toccato nulla. Utili si riveleranno per gli investigatori le immagini delle telecamere di sicurezza interne del locale che hanno ripreso i due ladri in azione. Trattandosi però di apparecchi privi di infrarossi, le immagini risultano abbastanza scure e pertanto non si vede benissimo il volto dei due malviventi, che, comunque, appaiono snelli e piuttosto giovani. La vittima del furto ha sporto denuncia contro ignoti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio – Lucenti dopo la vittoria di Carlentini: “Non esaltiamoci troppo”

La vittoria più inaspettata del Santa Croce è arrivata domenica scorsa sul campo del forte…