Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Al giro di boa del campionato di Promozione, il Santa Croce piazza una sonora vittoria nel derby contro il Comiso dell’ex Gaetano Lucenti e rinsalda i ranghi in vista del rush finale del torneo. La terza posizione in classifica, a soli quattro punti dalla seconda Atletico Gela e a nove punti dalla capolista Sicula Leonzio, è sicuramente un risultato inaspettato ma del tutto meritato per la società cara al presidente Marco Agnello. Il merito va soprattutto ai due tecnici Buoncompagni e La Vaccara, per l’ottimo lavoro svolto finora e per aver amalgamato un gruppo coeso che oramai gioca a memoria. Il Santa Croce visto domenica, infatti, ha divertito e soddisfatto il numeroso pubblico presente sugli spalti del “Kennedy” che ha potuto notare la mano dei due tecnici nelle numerose giocate e nelle tante azioni perfette che Bonarrigo e soci hanno offerto nei novanta minuti di gioco. I due tecnici, inoltre, sono stati bravi a inserire subito negli schemi il neoacquisto Damiano Buscema (nella foto) che ha fatto vedere il suo grande valore, prendendo le redini del centrocampo biancazzurro insieme a Ruscica, facendo notare una grande intesa con il fantasista Bonarrigo. Insieme ai meriti dei due tecnici alla base del “miracolo” Santa Croce, c’è una grande solidità societaria che ha dato all’ambiente una tranquillità economica tale da poter progettare per il prossimo futuro. La grande sagacia dei dirigenti camarinensi, del ds Nasello e del dg Agnello, hanno consentito alla società di investire su giovani promettenti (Iurato, Ragusa, Di Martino, Scribano, La Rocca, Zisa) e soprattutto, di confermare l’intera rosa dei giocatori dopo la finestra di mercato di dicembre. “In un momento di crisi come questo in cui la finestra di mercato invernale è sempre caratterizzata da mutamenti considerevoli di gran parte delle squadre, noi siamo stati bravi a dare continuità ad un collettivo meritevole. – dice il dg Claudio Agnello – La società, i tecnici e la squadra hanno il merito di non aver stravolto quell’equilibrio tecnico e mentale che fin qui è stata la chiave di tanti successi, caratterizzando una stagione che fino ad oggi si può definire esaltante”. La squadra per le festività natalizie sosterrà gli allenamenti regolarmente, riposandosi solo nel giorno di Natale e S. Stefano e nel giorno di Capodanno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio, Promozione: Santa Croce, vittoria in rimonta. Sbancata Carlentini (1-3)

Il Santa Croce riparte alla grande dopo il pari deludente di settimana scorsa contro il Be…