Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Circa cento passeggeri, venerdì 2 gennaio, sono rimasti bloccati per oltre 10 ore all’aeroporto di Malta, in attesa del volo che li riportasse a Comiso. Dopo aver trascorso il Capodanno sull’isola dei Cavalieri, i cento malcapitati, soprattutto dell’area iblea, speravano di imbarcarsi regolarmente sul volo Fly Hermes delle 7.10, ma sono decollati dal Malta International Airport solo alle 17.30. Il volo era stato rinviato una prima volta alle 11.10, poi alle 12.10. Ma di fatto, nello scalo maltese, nessuno ha informato i passeggeri sui motivi dello slittamento. Il ritardo, secondo quanto riferito dall’associazione ‘Ragusa in movimento’, sarebbe dovuto “a un problema non meglio identificato” sul velivolo “della suddetta compagnia”, cui “non è stato fornito il permesso di volare”. Solo l’intervento dell’ambasciata italiana a Malta, sollecitata da alcuni passeggeri, ha sbloccato la situazione. La compagnia aerea Fly Hermes opera la tratta Comiso-Malta dallo scorso 15 dicembre, ma questo periodo è stato scandito da ritardi e contrattempi: “Ritengo che la società di gestione dell’aeroporto di Comiso, la Soaco, prima di stringere accordi con i vettori, debba sincerarsi meglio dell’affidabilità di alcuni tra questi” ha scritto in una nota il presidente di ‘Ragusa in movimento’, Mario Chiavola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Vittoria: uomo appicca il fuoco a un distributore di benzina, tragedia sfiorata

Poteva avere conseguenze inimmaginabili e gravissime l’atto incendiario di un vittoriese d…