Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

L’incontro fra Davide Stival e Veronica Panarello, nel carcere di Agrigento, ha sancito il distacco definitivo fra marito e moglie. Lo stesso Davide ha chiesto alla coniuge di confessargli il movente che l’avrebbe indotta, secondo la Procura, a uccidere il figlio di 8 anni. Ma, come noto, Veronica ha respinto l’accusa: “Non c’è nessun amante, non copro nessuno. Io non ho mai ucciso nostro figlio”. Ma la sorella di Veronica, Antonella, intervenendo alla trasmissione ‘Chi l’ha Visto’, ha tirato fuori dal passato un nuovo episodio relativo alla vita della coppia: “Veronica aveva tradito Davide nel dicembre 2006, lui l’aveva perdonata. Loris all’epoca aveva 4 mesi. Nel loro rapporto ci sono sempre stati alti e bassi”. Non che c’entri molto con l’ipotesi “amante” venuta a galla negli ultimi giorni in paese, ma scavare nel passato di una persona, di Veronica in questo caso, può aiutare a comprenderne il profilo: “Io non sono stata mai invidiosa nei confronti di mia sorella – spiega ancora Antonella -. Ma lei è sempre stata la principessa di casa, io solo il brutto anatroccolo. Avevo pensato per un attimo di andare a trovarla in carcere, ma mi hanno fatto cambiare idea. Non ci andrò mai e non ho nulla da dirle. Preferisco trascorrere il mio tempo con i miei figli. Lei colpevole? Credo di sì, anche se non è stata da sola”.

Un Commento

  1. Lauraiaci

    8 gennaio 2015 a 05:43

    Ma guarda signora Antonella cerca di stare zitta si nota che ti piacciono le telecamere …..vergogna vergogna vergogna

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Duecento bestie sfrattate, la famiglia Occhipinti si arrende: via il 25 gennaio

Si sono chiuse lunedì sera, dopo un tour de force durato un’intera giornata, le oper…