Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Un 46enne di Ragusa e una donna di 53 anni di Vittoria, sono morti in una casa di riposo privata per anziani e disabili mentali di Comiso, nel Ragusano, la ‘Beautiful day’. Le vittime sono Giovanna Savasta, 52 anni, di Vittoria, trasportata all’ospedale “Regina Margherita”, e Riccardo Sortino, 46 anni, di Ragusa. Altre quattro persone sono state ricoverate nell’ospedale di Vittoria. Una delle ipotesi al vaglio della polizia di Stato, che indaga, è una tossicosi alimentare. I due decessi sono avvenuti a diversa distanza di ore l’uno dall’altro. Il primo decesso è avvenuto all’interno della struttura: l’uomo si è sentito male ed è stato avvertito il 118, ma quando l’ambulanza è arrivata il 47enne era già senza vita. Altri quattro ospiti della struttura sono ricoverati nell’ospedale di Vittoria, ma non sono in pericolo di vita. Al momento del ricovero presentavano i sintomi di disturbi alimentari come nausea, vomito e dissenteria. La sera prima avevano cenato con altri ospiti della struttura. Personale dell’Asp 7 e agenti del commissariato della polizia di Stato di Comiso e della squadra mobile della Questura hanno sequestrato cibo e farmaci su disposizione della Procura di Ragusa. L’inchiesta è coordinata dal procuratore Carmelo Petralia e dal sostituto Francesco Puleio, che hanno disposto l’autopsia sui due corpi presso l’obitorio del P.O. Maria Paternò Arezzo. Duplice omicidio colposo e lesioni personali: sono i reati ipotizzati, contro ignoti, dalla Procura di Ragusa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio – Santa Croce, Lucenti proiettato alla sfida di Enna: “Servono rispetto e concentrazione”

Non è bastata al Santa Croce la bella vittoria di domenica scorsa contro il Frigintini per…