biancadinavarra
2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Loris, tutti contro la zia. Anche Davide Stival: “La smetta di andare in tv”

0 129

Un giorno te la ritrovi dalla D’Urso – addirittura a Cologno Monzese, pensate un po’ che viaggio sfiancante – quello dopo dalla Panicucci (a litigare con il cacciatore). Poi un giretto in Rai, a ‘La Vita in diretta’, infine un’apparizione a ‘Chi l’ha Visto’, per non farsi mancare nulla. Antonella Panarello continua il suo show televisivo, mentre la sorella Veronica, accusata di aver ucciso il figlio Loris, di appena 8 anni, è in galera da oltre un mese. Se una soffre, l’altra appare. E inevitabilmente finisce con il rallentare le indagini. Fornisce materiale alle tv, ma non briciolo d’indizio agli inquirenti. E cambia ripetutamente idea. Da “mia sorella è colpevole, assieme a qualcun altro”, a “se non è stata lei, mi perdoni”. Da “in carcere non andrò mai a trovarla, non ho nulla da dirle” a “con il mio cuore le sono accanto”.

L’atteggiamento della zia di Loris, che mercoledì pomeriggio ha bloccato il palinsesto di Canale 5 parlando del nulla più assoluto, non è stato apprezzato da Davide Stival, che nella serata di ieri ha concordato un intervento con il suo legale, avvocato Daniele Scrofani, per chiederle di farla finita: “Con le sue continue apparizioni tv, la signora Panarello contribuisce a bloccare le indagini. Questi soggetti che intervengono a ruota libera sulla vita privata sono fastidiosi, anche perché molte cose che dicono risultano infondate. Se ci sono cose importanti da dire, vadano a riferire in Procura”.

In effetti, ciò che emerge di ufficiale dalla Procura è poco. Si sta indagando su un paio di soggetti di Santa Croce, possibili complici dell’omicidio o dell’occultamento di cadavere, che potrebbero essere ascoltati nei prossimi giorni e gravitano attorno alla famiglia Stival. Ma è impossibile effettuare interrogatori fin quando l’attenzione mediatica sulla vicenda sarà così elevata: “Vi è un’attenzione mediatica comprensibile, attesa la grandezza del fatto, ma vi è anche un’attenzione così continua a crescente che probabilmente sta anche alterando un po’ gli accadimenti – prosegue ancora l’avvocato di Davide Stival -. Così sbandiamo tutti. Non vi è motivo di parlare quando non vi sono cose importanti da dire. Questo vuole essere un auspicio al silenzio”. Squilla il telefono di ‘Chi l’ha visto’: toh, è ancora la zia Antonella, che intende replicare. Allora è davvero un brutto vizio.

VILLARDITA: “VERONICA HA RIPRESO A MANGIARE”
Francesco Villardita, avvocato difensore di Veronica Panarello, è intervenuto a Pomeriggio 5 per parlare dello stato di salute della sua assistita: “Rispetto a quando è entrata in prigione è dimagrita di 8 chili. Ma adesso lentamente è tornata a mangiare. Guarda sempre la televisione. La cosa che le fa più male è non poter riabbracciare Loris e dover stare lontana dall’altro figlio di 3 anni. Nei prossimi giorni la madre Carmela potrebbe andare in carcere a trovarla. Fin qui non lo ha fatto per problemi logistici, ma Radio Taxi Ragusa si è offerta di accompagnarla. Credo che molto presto il colloquio si farà”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.