2184x268micieli
Il Delfino
onoranzescillieri
attualmobili1350

La macchina umana va tutelata: diciamo no al doping SALUTE E BENESSERE

0 72

Per chi in un’epoca dell’eterno presente ha nostalgia del futuro. Per disgrazia la nostra epoca non permette di pervenire a maturità e vera conoscenza del buon costume e seguire, quindi, un cammino di valori. Per questo si sprecano i giorni a vivere con gli stravizi, avvelenando la macchina umana con la droga e il doping, violando ogni comportamento tipico delle nostre vite e dei dettami sociali. La tutela e la salvaguardia, la lealtà e la pulizia, sia nella vita quotidiana che nella vita sportiva agonistica e amatoriale, la lotta al doping, alla droga e al drogaggio è la base di tutto. Non c’è dubbio, utilizzando un linguaggio gergale, che mai e poi mai devono essere utilizzati sostanze e procedure bandite dal Comitato Olimpico Internazionale (CIO) e, quindi, sostanze che nuocciono alla salute.

Una medicina prescritta dal medico può essere solo utilizzata per curare una patologia e proprio per questo ci sono dei parametri ideali che se superati portano all’aumento della prestazione e quindi al cattivo utilizzo del farmaco. Il doping è qualcosa di tossico? Assolutamente sì. Un’esposizione a droghe varie determina potenziali rischi per la salute. Cerchiamo di fare capire con le parole, per mezzo della buona educazione, che non ci si droga. La vita è qualcosa di sacro e come tale va salvaguardata ogni giorno. La buona alimentazione coadiuvata ad una sana attività fisica è la chiave di volta di tutto. Dieta mediterranea e una regolare attività fisica, oltre ad essere una base per il mantenimento della buona salute, può essere input essenziale che può fare raggiungere alte vette. Il bilancio tra la spesa e l’apporto di energia è il principale scopo che devono raggiungere tutte le persone fisicamente attive con un normale peso corporeo. Viva la buona nutrizione e la giusta misura di tutte le cose, no al doping.

(ha collaborato Cesare Squillace)

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.