Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

La Emmolo S. & C. srl Vigor continua a sorprendere, superando anche la Nuova Agatirno Capo D’Orlando con il punteggio di 75-82. Una prestazione esemplare, come quelle a cui ci ha abituati ultimamente la squadra di coach Di Stefano. Superlativa la prestazione corale su un campo molto difficile e contro un avversario che non ha mai mollato, fortemente sostenuto dal proprio pubblico. Alla vigilia coach Di Stefano non riusciva a recuperare il lungo Susino, reduce da uno stiramento alla coscia destra che lo costringe al riposo forzato da due settimane. Così come a mezzo servizio erano il play Lorenzo Mandarà e l’ala piccola Giuseppe Emmolo. Anche Mirko Mandarà non poteva presentarsi all’appuntamento per impegni scolastici. Ma i presenti non li hanno fatti rimpiangere. Giovanni Occhipinti, play di grande caratura tecnica, sciorinava passaggi in ogni punto del campo ai propri compagni. Ancora una volta la grande attenzione difensiva della Vigor dava i suoi frutti.

Le due squadre che difendevano al limite del falli costringendosi spesso a delle forzature. La Vigor dimostrava più maturità e nel momento più delicato della gara, quando la squadra di casa riusciva per la prima ed unica volta a portarsi sul 52 a 51, riusciva a riordinare le idee, concedendo ben poco ai locali e riprendendo la via del canestro con due triple spezza gambe del capitano Giorgio Distefano. Un grande lavoro è arrivato dal giovane Giovanni Pace, costretto a difendere sui lunghi avversari in alternanza con l’infortunato Giuseppe Emmolo (autore di tre canestri importanti dalla propria mattonella). Positiva la prestazione dell’altro baby Salvo Rizzo. Spazio anche per il piccolo Paolo Di Stefano (classe 1999) che comincia ad inserirsi bene nel gruppo. Si vede il grande lavoro e la grande maturità acquisita della squadra, che gioca divertendosi e divertendo.

“Tutto spesso sembra facile – afferma coach Di Stefano – ma è risultato di ore ed ore di lavoro in palestra. I nostri ragazzi non sono dei professionisti, ma sicuramente sono professionali e passano parecchie ore in palestra. Questo sicuramente paga. Stiamo vivendo un bel momento e cerchiamo di godercela domenica dopo domenica. Siamo consapevoli che ci troviamo in una posizione importante, utile per poter proseguire nel progetto, anche se non programmato, di raggiungere la C unica dell’anno prossimo. C’è da dire che la società sta compiendo un grande sforzo fisico ed economico. Non è semplice pensare a quanto fatto fino ad oggi sapendo che domani potresti non realizzarlo per la mancanza di un budget importante. Ma come abbiamo fatto in questi 16 anni non ci tiriamo indietro, con la convinzione che i problemi saranno affrontati al momento giusto e con le soluzioni appropriate. Ci conforta sicuramente il fatto di avere un gruppo costruito in casa Vigor che sta dando grandi soddisfazioni”. Domenica prossima si ritorna a giocare tra le mura amiche contro quel Gravina che all’andata riuscì a battere la Vigor e che con la stessa condivide la seconda posizione in classifica. Appuntamento alle ore 18:30 al palazzetto Santa Rosalia.

IL TABELLINO

Nuova Agatirno Capo D’Orlando 75 – Emmolo S. & C. srl Vigor 82

Vigor: Distefano G. 9 – Rizzo G. 15 – Pace 11 – Rizzo S. 7 – Di Stefano P. – Occhipinti G. 29 – Mandarà L. 3 – Emmolo G. 8 – Occhipinti Rosario n.e. – Cordova Enrico n.e.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio a 5, Zocco spinge il Kamarina: “Quel k.o. a tavolino è il nostro stimolo”

Il Cs Kamarina torna a respirare aria di casa: sabato alle 17 la formazione di Peppe Marin…