Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

L’onnipresente Antonella Panarello è vittima di insulti. Sui social è scattata la “caccia” alla sorella di Veronica, rea di apparire ripetutamente in tv e “inquinare” le indagini. E spesso gli insulti sono sfociati in vere e proprie accuse, come dichiarato dalla stessa Antonella alla ‘Vita in Diretta’: “Ho preso un avvocato e mi costituirò parte civile perché venga fuori la verità. Su Facebook sono arrivati ad accusarmi dell’omicidio del piccolo Loris. Mi hanno insultato e ora ho bisogno di tutelarmi. Sono agitata”. Anche suo padre Francesco ha negato che Veronica conoscesse la zona del Mulino vecchio, dove è stato ritrovato il corpo senza vita di Loris: “Mio padre vuole farmi passare per bugiarda, ma non è così. In quella zona andavamo sempre a prendere l’acqua, ci veniva anche lui”.

3 Commenti

  1. giancarlochiriaco

    19 gennaio 2015 a 21:05

    Io intuisco che il padre dice bugie e che sta coprendo qualcuno non ho prove ma spero che possaano arrivare

    Rispondi

  2. Loredana

    23 gennaio 2015 a 20:26

    la fontana era chiusa ai tempi indicati da a. panarello!

    Rispondi

  3. Loredana

    23 gennaio 2015 a 20:27

    Antonella Stival

    Quante bugie sulla fontana! Negli anni ’80, a Santa Croce Camerina c’era una fontana perché si andava a prendere l’acqua, passandoci, vicino al mulino del signor Caggia. Poi l’acqua venne incanalata verso la Fontana Paradiso costruita negli anni ’90. In quei lavori d’idraulica partecipò anche mio padre Mario Stival. La Fam. Panarello andò ad abitare a Santa Croce quando la fontana del Mulino Vecchio era già chiusa! Anche il Sig. Caggia in un’intervista disse che la fontana era chiusa da tantissimi anni.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Duecento bestie sfrattate, la famiglia Occhipinti si arrende: via il 25 gennaio

Si sono chiuse lunedì sera, dopo un tour de force durato un’intera giornata, le oper…