Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop
Il Comitato feste è un gruppo di laici che opera in molte delle città del sud italia, e in particolare in Sicilia; lavora all’interno della comunità parrocchiale con la coordinazione del Parroco, per la realizzazione delle feste esterne religiose. A Santa Croce Camerina, per la Chiesa Madre San Giovanni Battista, il gruppo si occupa delle feste seguenti: San Giuseppe (marzo), San Giovanni Battista (giugno), Santa Rosalia (settembre), ed è impegnato già in questi giorni nella preparazione della festa per il patriarca San Giuseppe attraverso una raccolta di offerte in denaro, utili per le spese prossime. Contatta anche la ditta che cura le luci artistiche, quella che si occupa dei fuochi pirotecnici e il direttivo del/dei corpo/i bandistico/i per la musica, e infine invia le richieste di autorizzazioni in formato scritto, per la processione esterna dei simulacri e per altre eventuali richieste (il servizio d’ordine e la S.I.A.E). Ad oggi il Comitato si è in parte rinnovato. Ultimamente, infatti, sono entrati nel gruppo anche molti giovani, che si sono aggiunti ai veterani. Oggi si contano una quindicina di membri:

Rev. Parroco Don Angelo Strada

(Presidente per diritto) Antonino Cavaleri, detto u ziu Nino

Marco Bocchieri, Roberto Catalano, Bartolo Cullemi, Giuseppe Dimartino, Dario Di Martino, Giuseppe Emmolo, Andrea Iozzia, Giovanni Lillo, Giuseppe Pluchino, Alessio Falbo, Danilo Falla, Giuseppe Scillieri, Lino Scillieri, Francesco Barone.

Durante le manifestazioni principali ognuno dei membri indossa il tesserino di riconoscimento con il timbro della Parrocchia. Il gruppo del comitato feste si è riunito martedì scorso, insieme a Don Angelo, per avviare al meglio l’organizzazione della prossima festa di San Giuseppe, patrono del paese. Perciò a partire da lunedì 19 ha dato il via, attraverso un porta a porta, una raccolta di denaro per le celebrazioni del patriarca che sarà festeggiato a partire dal 14 marzo quando in chiesa i fedeli assisteranno alla tradizionale “Scinnuta” di San Giuseppe. Il rito, molto suggestivo, si ripete da decenni: una settimana prima della festa, il Simulacro del Santo Patrono viene spostato dalla nicchia del suo altare fino all’altare maggiore. Una folla di fedeli assiste ogni anno alla cerimonia con grande devozione e partecipazione. Il 22 marzo è prevista la festa esterna alla chiesa, molto attesa, che vuole ogni anno anche la presenza di numerosi turisti stranieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

A Natale vi conciamo per le Feste! Programma quasi pronto, le anticipazioni

Si parte con la sfilata degli elfi e dei Babbi Natale questo pomeriggio, alle 17, per le v…